Verdi Danse_Teatro dell'Opera 2013-14_foto francesco squeglia_2681

Domani, martedì 15 aprile (ore 20) Verdi danse al Costanzi

IL CORPO DI BALLO DEL TEATRO DELL’OPERA
GUIDATO DA MICHA VAN HOECKE
DA’ CORPO AI BALLABILI DELLE OPERE DI VERDI

La danza rende omaggio a Verdi, il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma, dà forma coreografica ad alcuni dei più bei momenti musicali del più grande compositore italiano d’opera con Verdi Danse, in “prima” domani 15 aprile (ore 20) con repliche sino al 19. Il genio di Giuseppe Verdi è presente nella nostra cultura e nella vita quotidiana dei danzatori italiani: dalla riflessione su questo fatto concreto Micha van Hoecke è stato ispirato per la sua nuova creazione Verdi danse con momenti musicali tratti da Don Carlos, I Masnadieri, Macbeth, Jerusalem e I Vespri siciliani.
I ballabili dalle opere verdiane Jerusalem, Macbeth, Vespri siciliani saranno il nucleo principale attorno al quale si costruiranno nuove visioni teatrali danzanti: “Tutto comincia con qualche nota di musica al pianoforte, da qui si sviluppano paesaggi, pitture, danze musicali… Per un ballerino, la mattina comincia con qualche nota di pianoforte. Ci sono solo evocazioni della mente che si fanno concrete nei corpi dei ballerini e dei personaggi…”.
Una affascinante sfida del coreografo Micha van Hoecke, direttore del Corpo di Ballo dell’Opera; scene di Carlo Savi, costumi di Anna Biagiotti; sul podio dell’Orchestra del Teatro dell’Opera il Maestro David Garforth. Tra gli interpreti: Gaia Straccamore, Alessio Rezza, Manuel Paruccini, Alessandro Macario, Claudia Bailetti, Alessandra Amato, Roberta Paparella e con la partecipazione di Denys Ganio. Violoncello solista Andrea Noferini.
Dopo la “prima” di martedì 15 aprile (ore 20), Verdi danse sarà replicato mercoledì 16 (ore 20), giovedì 17 (ore 20), venerdì 18 (ore 20) e sabato 19 (ore 18). Per informazioni: www.operaroma.it