Enzo Cosimi in una foto di Daniela Zedda.
Enzo Cosimi in una foto di Daniela Zedda.

ROMA – Tbqweb e un folto palinsesto ai ranghi di partenza. Mercoledì 13 maggio 2020 alle ore 12.00, il primo appuntamento con Ritratti D’Autore: Marinella Guatterini incontra Enzo Cosimi. L’incontro sarà trasmesso in diretta Facebook dalla pagina del Teatro Biblioteca Quarticciolo oppure da www.tbqvoices.com.

L’appuntamento

Mercoledì 13 maggio alle ore 12.00, il primo appuntamento della rubrica Ritratti D’Autore che vede protagonista il coreografo Enzo Cosimi. L’autore condividerà chi chi seguirà la diretta la riflessione che ha generato la sua performance/installazione La bellezza ti stupirà, un percorso creativo sulla figura dell’ homeless e più in generale della marginalità. Conduce l’incontro Marinella Guatterini, saggista, critico e docente di estetica della danza.

La creazione presentata

La creazione de La bellezza ti stupirà, di natura coreografica/performativa e installativa, nasce da una indagine e una riflessione sui temi della marginalità sociale, sulla figura dell’ homeless e sulla sua regale solitudine nella società contemporanea. Il lavoro, sviluppatosi attraverso studi precedenti, è realizzato in collaborazione con associazioni di persone senza fissa dimora. Racconta quindi di un mondo sotterraneo, abitato da figure borderline che scelgono o si trovano a vivere drammaticamente ai bordi della società odierna.

Qualcosa in più…

L’esperienza di vita degli homeless rappresenta il fulcro drammaturgico del lavoro, ispirato dall’ opera di Joseph Beuys. Una sfilata visionaria, video ritratti di persone senza fissa dimora nei loro luoghi di vita, diventano un “tableau vivant”. Un unico piano sequenza che prende le sembianze di un racconto fiabesco immerso in un’inquietudine sospesa e rarefatta. In questo modo, la sensibilità contemporanea “sporca” l’aurea intoccabile del Principe – homeless, attraverso uno sguardo allo stesso tempo estetico e socio-politico, realizzando una coreografia politica, scevra da comune retorica.

L’obiettivo

L’obiettivo di Ritratti D’Autore è di mettere a fuoco percorsi creativi peculiari della produzione artistica del secondo Novecento. Questa iniziativa si colloca nel più ampio piano di iniziative social del Teatro Biblioteca Quarticciolo (tbqweb). Tali attività rientrano nel palinsesto digitale Tic On Line dei Teatri In Comune, l’articolata rete di spazi per lo spettacolo parte del Sistema di Teatro Pubblico Plurale, coordinato dal Teatro di Roma e promosso da Roma Capitale – Assessorato alla crescita culturale.

Iscriviti alla Newsletter


Luigi Aruta
Danzatore, docente di danza e chinesiologo. Opera come performer e giovane autore in Borderline Danza di Claudio Malangone e collabora come danza-educatore con enti e associazioni. Attivo nel campo della ricerca pedagogico-didattica, porta avanti un'indagine sui vantaggi della danza come dispositivo di adattamento cognitivo e sociale.