REGGIO EMILIA – Debutta lunedì 20 gennaio 2020, alle ore 20.30, presso La Fonderia (sede di Aterballetto) di Reggio Emilia, Shortcut, lo spettacolo che ripercorre e coniuga importanti passaggi della carriera di Emanuela Tagliavia, danzatrice e coreografa di fama internazionale. In scena, interpreti della serata, sei danzatori del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala di Milano: Stefania Ballone, Christian Fagetti, Giulia Lunardi, Andrea Risso, Giulia Schenato, Gioacchino Starace. La messinscena è il primo appuntamento della stagione 2020, organizzata all’interno dello spazio della Fondazione Nazionale Della Danza.

Nel ripercorrere il lavoro coreografico di Emanuela Tagliavia a partire dal 2004, Shortcut non sceglie la strada dell’esposizione cronologica, ma crea una narrazione basata sull’affinità; la stessa che lega la coreografa alle musiche scritte dal compositore Giampaolo Testoni. Ogni estratto dai lavori principali si specchia nel successivo, seguendo un fil rouge ragionato.

Shortcut si apre con Variations For Five (su musica di J.S.Bach), creato nel 2019 per i giovani danzatori della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala e andato in scena al prestigioso Festival Al Bustan di Beirut. Seguono due frammenti da Combustioni, nato per celebrare, nel 2015, la riapertura del Teatro Continuo di Alberto Burri, e ispirato dall’opera dell’artista, e Luminare Minus, voluto dal Museo della Scienza di Milano, e andato in scena in occasione del Festival Mito, nel 2007. La Luna, l’assenza di gravità, la suggestione e la poesia sono i protagonisti di un passo a due sospeso nel vuoto.

Si va avanti con En Écoutant Du Schumann, dipinto di Fernand Khnopff a cui si ispira questo passo a due rappresentato per la prima volta al Teatro Bolshoi Di Mosca, su musica di Schumann, orchestrata da Giampaolo Testoni, autore anche di quasi tutte le altre musiche in programma.

Con frammenti da Balthus Variations e Hopper Variations ecco altri due pittori del Novecento come fonte di ispirazione drammaturgica e visuale e per chiudere, infine, l’estratto finale di Funambolia, una delle ultime creazioni della Tagliavia.

Daniela Campana

Iscriviti alla Newsletter di Campadidanza