Quel che resta
Foto di Luca Del Pia

ROMA – Quel che resta debutta al Romaeuropa Festival: un’inedita collaborazione tra Simona Bertozzi e Marta Ciappina. Venerdì 15 e sabato 16 ottobre alle ore 20:00, al Mattatoio di Roma.

Simona Bertozzi introduce l’inedita collaborazione con la danzatrice Marta Ciappina che ha portato alla creazione di Quel che resta. Il duetto sarà presentato in prima nazionale venerdì 15 e sabato 16 ottobre, alle ore 20:00 al Mattatoio di Roma, nell’ambito del prestigioso Romaeuropa Festival.

Sin dall’inizio del percorso con Marta ho cercato di attribuire allo spazio delle caratteristiche ambientali che potessero generare delle visioni, mutare la densità dell’aria e generare delle inattese capacità di attraversamento. Dei modi inediti dello stare.
Tutto questo affinché potessimo incontrarci in una danza sconfinata, in grado di riverberare oltre la consapevolezza del nostro agire e sorprenderci, quasi nostro malgrado, in atteggiamenti di affezione e irresistibile risonanza. Simona Berozzi

Simona Bertozzi è danzatrice e coreografa, laureata al DAMS di Bologna.
Dal 2005 è impegnata in un percorso autoriale di ricerca coreografica e nel 2008 costituisce la Compagnia Simona Bertozzi Nexus.
Negli anni i suoi progetti hanno ottenuto sostegni e ospitalità da parte di importanti circuiti italiani ed europei, mediante coproduzioni e residenze coreografiche.
Tra i lavori più recenti emergono: And it burns, burns, burns finalista Premio UBU 2017 come Miglior Spettacolo di Danza. E poi, Joie de vivre coprodotto da ERT Emilia Romagna Teatro Fondazione e Fondazione Teatro Comunale di Modena. Ancora: Tra le linee coprodotto da Torino Danza, MilanOltre, Nexus e Festival Est Ovest.
Dal 2014 il percorso di creazione si rivolge anche a giovani interpreti, coinvolgendo bambini e adolescenti.
Nel 2019 vince il Premio Hystrio Corpo a Corpo e il Premio ANCT (Associazione Nazionale Critici di Teatro).

Quel che resta

Concept e coreografia: Simona Bertozzi
Danza: Marta Ciappina, Simona Bertozzi
Musica: Stravinsky: Diversions, Ray Chen, Timothy Young
Divertimento: IV. Pas de deux, Coda. Presto
Soundscape: Roberto Passuti
Light design: Giuseppe Filipponio
Foto e video: Luca Del Pia

Produzione Nexus 2021

Con il contributo di Mic, Regione Emilia Romagna, Comune di Bologna

Con il sostegno di Centro Nazionale di Produzione della Danza Virgilio Sieni e di Fondazione CR Firenze

Residenze creative nell’ambito di Residenze per artisti nei Territori a cura di Masque teatro, Artists in ResidenSì Bologna, in collaborazione con Dialoghi – Residenze delle Arti Performative a Villa Manin 2021, CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, AlmaStudios Bologna.

Iscriviti alla Newsletter

Ballerina, performer e giornalista pubblicista interessata a divulgare la storia e le teorie della danza. Laureata in Discipline della Musica e dello Spettacolo all’Università Federico II di Napoli.