Home Attualità Spettacoli ed Eventi Piemonte dal Vivo: weekend di musica e danza contemporanea

Piemonte dal Vivo: weekend di musica e danza contemporanea

150
Piemonte dal Vivo
Piemonte dal Vivo: weekend di danza alla Venaria

TORINO – Venerdì 31 luglio e sabato 1 agosto, weekend di danza contemporanea alla Reggia della Venaria organizzato da Piemonte dal Vivo.

La Fondazione Piemonte dal Vivo, Circuito Regionale Multidisciplinare, ha realizzato, in collaborazione con il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude, un interessante calendario estivo.
Ogni venerdì e ogni sabato, dalle ore 18.00 alle 22.00, a partire dal 10 luglio e fino al 15 agosto, i giardini della Reggia di Venaria Reale ospitano fantastici eventi.
Più di cinquanta spettacoli, fra teatro, danza contemporanea, musica e circo, per allietare le serate di questa insolita estate 2020.

Venerdì 31 luglio e sabato 1 agosto, un programma denso di eventi all’insegna della danza contemporanea.

Venerdì 31 luglio

Primo Atto dedicato ai più piccoli

Venerdì 31 luglio ore 18.00 – Boschetto della musica
Tempo
coreografie e interpretazione Aldo Rendina e Federica Tardito
regia e musiche Bruno Franceschini
Compagnia Tradito/Rendina
Due personaggi, un po’ poeti, un po’ clown, seguendo il suono evocativo di un carillon, ci accompagnano in un viaggio musicale sulle orme del tempo. Li vediamo alle prese con semplici magie e minute danze. Si inseguono e si incontrano, a volte giusto in tempo a volte fuori tempo, perché il tempo si sa non sta mai fermo.

Intervallo in musica con aperitivo

Venerdì 31 luglio ore 18.30 – Cascina Medici
Quattro pezzi per quartetto d’archi
con il Quartetto Siegfried:
Alessandro Savinesi, violino
Andrea Colardo, violino
Francesco Scarpetti, viola
Luca Colardo, violoncello
Scuola di Specializzazione post laurea in Beni Musicali Strumentali Pinerolo
Eseguiranno:
Stravinski, Tre pezzi per quartetto d’archi
Mozart, Quartetto d’archi n. 16 K 428

Secondo Atto con i linguaggi del contemporaneo

Venerdì 31 luglio ore 19.30 – Giardino delle rose
Il gioco del mondo
di Vincenzo Criniti
con Simona Bogino, Lara Di Nallo, Carola Giarratano, Davide Stacchini
Compagnia EgriBiancoDanza
La coreografia è ispirata al celebre gioco della campana. Il caratteristico salto della campana, movimento da cui parte la ricerca coreografica, è strutturato con ritmi diversi e con un disegno preciso nello spazio e inoltre arricchito da posture ispirate agli antichi Romani, che usavano questo gioco anche come allenamento.

a seguire

Concept#1
musiche Giorgio Li Calzi
con Lisa Mariani, Nadja Guesewell, Alessandra Giacobbe, Flavio Ferruzzi, Hillel Perlman, Emanuele Piras
BTT – Balletto Teatro Torino
I corpi danzanti del Balletto Teatro di Torino diventano la base per un nuovo alfabeto dinamico e fanno sì che grafica e movimento coreutico dialoghino fra loro in un perfetto connubio. Nessun happening è uguale a quello precedente.

Venerdì 31 luglio ore 20.30 – Gran Parterre
Mbira
progetto di Roberto Castello
coreografia e regia Roberto Castello
musiche Marco Zanotti, Zam Moustapha Dembélé
testi Renato Sarti, Roberto Castello
interpreti Ilenia Romano e Giselda Ranieri (danza/voce), Marco Zanotti (percussioni, limba) Zam Moustapha Dembélé (kora, tamanì voce, balafon), Roberto Castello
Aldes – Teatro della Cooperativa
con il sostegno di MIBAC / Direzione Generale Spettacolo dal vivo, Regione Toscana/ Sistema Regionale dello Spettacolo
Quanto ha contribuito l’Africa a renderci quelli che siamo? Oggi molte culture sono perdute e quella occidentale è diventata per molti versi il riferimento universale. Impossibile dire se sia un bene o un male. Di questo prova a parlare Mbira, un concerto che vede in scena due danzatrici, due musicisti e un regista e che – utilizzando musica, danza e parola – provano a fare il punto sul complesso rapporto fra culture.

Sabato 1 agosto

Primo Atto dedicato ai più piccoli

Sabato 1 agosto ore 18.00 – Boschetto della musica
Marco Polo e il viaggio delle meraviglie
regia e drammaturgia Luigina Dagostino
con Claudio Dughera, Daniel Lascar, Claudia Martore
Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani
in collaborazione con la Fondazione Bottari Lattes
Un percorso teatrale sul tema dell’esplorazione, della conoscenza e del meraviglioso. Il diario di viaggio è la cornice dentro la quale scoprire gli usi e i costumi, i diversi linguaggi, i cibi, i profumi e le musiche di chi vive in luoghi lontani dai nostri. La messa in scena è realizzata sotto forma di gioco, in cui gli oggetti scenici si trasformano negli elementi del racconto.

Intervallo in musica con aperitivo

Sabato 1 agosto ore 18.30 – Cascina Medici
Nonsense. Filastrocche, Fiabe
con Valentina Valente, soprano
Antonia Comito, pianoforte
Scuola di Specializzazione post laurea in Beni Musicali Strumentali Pinerolo
Eseguiranno:
Bernstein, I hate music! A cycle of Five Kid Songs
Satie, Ludions
Poulenc, Le Bestiaire
Ives, The Children’s Hour
Montsalvatge, Canción de cuna para dormir a un negrito
de Falla, Nana
Zemlinsky, Elfenlied op 22 n 4
Wolf, Elfenlied; Storchenbotschaft
Walton, Old Sir Faulk
Rachmaninov, Krisolov (Il pifferaio magico) op 38 n 4
Strauss, Wiegenlied op 41 n 1

Secondo Atto con i linguaggi del contemporaneo

Sabato 1° agosto ore 19,30 – Giardino delle rose
Lo spazio dell’anima
ideazione e coreografia Raphael Bianco
sound concept Diego Mingolla
musiche Franz Schubert
con i danzatori della Compagnia EgriBiancoDanza
Compagnia EgriBiancoDanza
Questa coreografia è un percorso inteso, non solo fisico ma esistenziale, un’ulteriore prospettiva e percezione degli spazi. Uno spettacolo permeato di contemporaneità nel segno dell’ibridazione dei linguaggi. Un viaggio dell’anima dove a connotarne la progressione verso la purezza è proprio la mutevolezza dello spazio, che ne diventa rappresentazione speculare. Un’installazione coreografica modulabile e mutevole a seconda dello spazio.

Sabato 1° agosto ore 20,30 – Gran Parterre
Il commissario Collura va in crociera
Storie note (e meno note) di Andrea Camilleri
di Andrea Camilleri
reading Donatella Finocchiaro
incursioni musicali Andrea Gattico
Nidodiragno
Nella prolifica produzione letteraria di Andrea Camilleri, brillano alcune perle meno note. Tra queste, una piccola serie di racconti dedicata al Commissario Vincenzo Collura, collega del celebre commissario di Vigata. Come piccolo omaggio allo scrittore, la voce di Collura è affidata a Donatella Finocchiaro. Il commissario, rimasto ferito durante un’operazione di polizia, decide di prendersi un periodo di riposo per la convalescenza su una lussuosa nave da crociera, dove svolgerà le funzioni di commissario di bordo con l’aiuto sostanziale di un esperto del mestiere, il triestino Scipio Premuda.

Gli eventi alla Cappella di Sant’Uberto

La Cappella di Sant’Uberto ospiterà il 31 luglio l’ultimo appuntamento del progetto Sacre, ideato e promosso dalla Lavanderia a Vapore di Collegno. IL progetto coinvolge scuole di danza coordinate dai coreografi Viola Scaglione, Elena Rolla e Stefano Mazzotta, per un grande omaggio al Sacre du Printemps di Igor Stravinsky.

Ancora, il venerdì la Reggia ospiterà Dance Well, pratica rivolta alle persone affette da Parkinson, realizzata in collaborazione con Associazione Italiana Giovani Parkinsoniani e Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome (31 luglio dalle ore 18.15 alle ore 19.15 alla Cappella Sant’Uberto).

Biglietti e info

Per assistere alle attività sarà sufficiente il biglietto di ingresso alla Reggia che fino al 16 agosto prevede un’apertura straordinaria serale (tutti i giorni fino alle ore 22; la domenica fino alle ore 18.30).
Il biglietto di ingresso serale ha un costo di euro 6,00.
Maggiori informazioni sul sito lavenariareale.it

Iscriviti alla Newsletter


Mariavittoria Veneruso
Ballerina, performer e giornalista pubblicista interessata a divulgare la storia e le teorie della danza. Laureata in Discipline della Musica e dello Spettacolo all’Università Federico II di Napoli.