Home Attualità Milano, Fattoria Vittadini debutta con AMOЯ e Ave Monstrum

Milano, Fattoria Vittadini debutta con AMOЯ e Ave Monstrum

140
In foto, uno dei due lavori di Fattoria Vittadini: precisamente, Ave Monstrum di Chiara Ameglio.
In foto, uno dei due lavori di Fattoria Vittadini: precisamente, Ave Monstrum di Chiara Ameglio.

MILANO – Al Teatro Elfo Puccini , nella cornice del festival MilanoOltre, due opere in scena per Fattoria Vittadini: AMOЯ, prima nazionale firmata da Salvo Lombardo, in scena il 28 e 29 settembre, rispettivamente ore 21.00 e 20:30; e AVE MONSTRUM di e con Chiara Ameglio, già interprete e autrice per la compagnia milanese, programmato per la sera del 4 ottobre, ore 20:30.

Il debutto di AMOЯ

Il 28 e 29 settembre presso la Sala Shakespeare del Teatro Elfo Puccini, è in scena AMOЯ, coreografia e regia di Salvo Lombardo per e con Fattoria Vittadini che, dopo Excelsior, prosegue il suo progetto triennale che prevede l’allestimento dei tre titoli storici realizzati dal Teatro alla Scala (l’ultimo capitolo della trilogia, Sport, è previsto per il 2022).
Oggetto d’indagine di AMOЯ è il concetto di potere. Cos’è il potere? O meglio, come si manifesta il potere? Quale è la sua micro-fisica? Come il potere muove e trasforma i corpi? Quali sono le sue articolazioni? Quali le sue rappresentazioni ufficiali, le sue genealogie, e quali, invece, le contro narrazioni che oggi reagiscono alla sua figura?
“AMOЯ, d’altronde, è una locuzione ambivalente; una parola che ci restituisce l’immagine di un qualcosa che si guarda allo specchio. AMOЯ è bifronte di ROMA. Roma non fu costruita in un solo giorno”, dice Salvo Lombardo.

Non solo danza

Il 23 settembre ore 20:00, presso Spazio Fattoria, sede della compagnia all’interno della Fabbrica del Vapore di Milano, avrà luogo la proiezione in antemprima Wasn’t built in a day, un’opera videografica nata dall’ormai saldo connubio lavorativo tra SalvoLombardo e Daniele Spanò, quest’ultimo autore delle scenografie e dei video dello spettacolo AMOR.

Il video Wasn’t built in a day nasce dal desiderio dei due autori di far convergere i rispettivi campi di indagine e di ricerca artistica nell’orizzonte di una scrittura che coniuga video arte, performance e reportage filmico. Realizzato in parallelo allo spettacolo AMOЯ a partire dalle stesse domande, l’opera si interroga sul concetto di potere e le sue articolazioni, nonché sulla costruzione della presunta identità culturale e nazionale in Italia, mantenendo al contempo una propria autonomia di linguaggio e di narrazione rispetto allo spettacolo.


La proiezione del video sarà preceduta, dalle ore 17, dalle tavole rotonde performative All Around AMOЯ condotte da Salvo Lombardo e Giulia Grechi, antropologa e consulente, insieme a Viviana Gravano, per la realizzazione di AMOЯ. Le tavole rotonde sono aperte a studenti e pubblico per scoprire, attraverso la partecipazione attiva alla discussione, temi, idee, pensieri e criticità del processo creativo alla base del lavoro.

Il secondo appuntamento con Ave Monstrum

Il 4 ottobre è la volta di Chiara Ameglio e Ave monstrum, anch’esso secondo capitolo di una trilogia in atto. L’opera prosegue infatti l’indagine sulla mostruosità avviata da Chiara nel 2019 con TRIEB_L’indagine, interrogando i concetti di mostro, nemico, paura e incompiutezza, ma anche di divino e prodigio attingendo all’etimologia latina della parola monstrum. In questo percorso all’interno di un territorio dove gli opposti si confondono, la maschera diviene la chiave di accesso a luoghi dell’inconscio e del non visibile; attraverso il suo mutare e quello del costume, il mostro si rivela in un moto fluttuante e irrisolto, abitando un luogo di confine, un presente immobile dove non esiste tempo. Cosa accade quando una creatura dell’ombra viene esposta alla luce? La maschera cambia quando sa di essere guardata?
Ave Monstrum è una produzione di Fattoria Vittadini e del Progetto DanceME di Perypezye Urbane che ha offerto al lavoro la possibilità di usufruire di periodi di residenza internazionali tra Islanda, Germania, Finlandia, Francia e Italia, nutrendosi dell’incontro con luoghi e culture differenti.

Informazioni su AMOЯ


28 settembre ore 21.00; 29 settembre ore 20.30
Teatro Elfo Puccini – Sala Shakespeare, C.so Buenos Aires 33, Milano
Biglietti euro 20,00

Ave Monstrum
4 ottobre ore 20.30
Teatro Elfo Puccini – Sala Fassbinder, C.so Buenos Aires 33, Milano
Biglietti euro 16,00
Biglietteria online
https://www.elfo.org/rassegne/milanoltre-2021.htm
Biglietteria Elfo Puccini: tel. 02.0066.0606, biglietteria@elfo.org

Iscriviti alla Newsletter

Danzatore, docente di danza e chinesiologo. Opera come performer e giovane autore in Borderline Danza di Claudio Malangone e collabora come danza-educatore con enti e associazioni. Attivo nel campo della ricerca pedagogico-didattica, porta avanti un'indagine sui vantaggi della danza come dispositivo di adattamento cognitivo e sociale.