Milano Contemporary Ballet
Milano Contemporary Ballet: un percorso formativo stimolante

MILANO – Milano Contemporary Ballet seleziona giovani danzatori per un percorso formativo unico in Italia. È possibile inviare la propria candidatura entro il 15 giugno 2020.

Un programma formativo stimolante

Il progetto formativo organizzato da Milano Contemporary Ballet mira a creare un ambiente stimolante in cui i danzatori possano affinare la propria tecnica e sviluppare le proprie capacità creative.

Si tratta dunque di un programma unico in Italia, ispirato ai migliori training europei. Prevede, infatti, un allenamento giornaliero di danza classica, contemporanea e di repertorio.

Sarà possibile, inoltre, partecipare ad incontri mensili con coreografi e danzatori provenienti dalle più prestigiose compagnie europee.
Fra questi: Jon Bond (NDT), Laura Aris Alvarez, Iratxe Ansa e Igor Bacovich (Metamorphosis Dance), Roser López Espinosa, Giuseppe Spota (MiR Dance Company Gelsenkirchen).

Candidature

Il percorso formativo è rivolto a tutti i danzatori che posseggono una buona tecnica di danza classica e contemporanea, di età non inferiore ai 18 anni.

A causa dell’attuale emergenza sanitaria, causata dal Covid-19,è prevista una preselezione tramite video.
L’audizione dal vivo è attualmente fissata per il giorno 27 giugno 2020, salvo future comunicazioni.

Per partecipare quindi alla preselezione, è possibile inviare una e-mail all’indirizzo info@milanocontemporaryballet.com.
Segnare come oggetto dell’e-mail “audizione 2020”, allegando i seguenti documenti:

  • breve curriculum vitae
  • foto di danza
  • link video di una variazione contemporanea della durata massima di 3 minuti. Non si accettano file allegati.

La scadenza per presentare la propria candidatura è perciò fissata per il 15 giugno 2020.

Iscriviti alla Newsletter


Mariavittoria Veneruso
Ballerina, performer e giornalista pubblicista interessata a divulgare la storia e le teorie della danza. Laureata in Discipline della Musica e dello Spettacolo all’Università Federico II di Napoli.