Home Attualità Lohengrin Dreams a Berlino, Charlotte Engelkes rende omaggio a Wagner con ironia...

Lohengrin Dreams a Berlino, Charlotte Engelkes rende omaggio a Wagner con ironia e originalità

373
Ph. Mats Bäcker

BERLINO – Il 29 febbraio e il primo marzo 2020, presso il Radialsystem Berlin, Sasha Waltz ha ospitato la premier tedesca dello spettacolo Lohengrin Dreams di Charlotte Engelkes.

La coreografa e performer svedese, che tra le sue numerose attività vanta anche alcune collaborazioni con la Sasha Waltz & Guests, ancora una volta si cimenta in un lavoro ispirato a Wagner.

In Lohengrin Dreams, avvalendosi di tre danzatori, due acrobati e una cantante lirica, la Engelkes racconta in modo ironico e assolutamente originale la storia di Elsa di Brabante, la quale, vittima del complotto ordito da Ortruda, viene accusata di fratricidio dal conte Federico di Telramondo, il quale ha sposato Ortruda dopo essere stato rifiutato dalla stessa Elsa.

A cospetto del re Enrico, che deve decidere del destino della fanciulla, Elsa invoca l’aiuto di un cavaliere che le è apparso in sonno. Proprio come nel sogno, in sua difesa arriva il cavaliere Lohengrin in una barca trainata da un cigno (che si rivelerà essere Goffredo, il fratello di Elsa, trasformato in volatile da Ortruda).

Lohengrin offre il suo aiuto a Elsa, ma in cambio lei dovrà sposarlo senza mai chiedergli il nome né la provenienza. 

Battuto a duello il conte di Telramondo, Lohengrin sposa Elsa, la quale, sobillata da Ortuda, inizia a nutrire dubbi sulla natura di Lohengrin (al quale non può chiedere il nome né da dove venga). Quando il cavaliere rivela il suo nome (si tratta del figlio di Parsifal, il re del Santo Graal, sceso sulla terra per combattere il male), Goffredo torna alla vita.

In uno scenario onirico, pieno di colori e oggetti simbolici, i protagonisti di questa performance fantasiosa e multidisciplinare si esibiscono in canti lirici, passi di danza, acrobazie, giochi di destrezza e di equilibrio.

Straordinario Anthony Lomuljo nei suoi virtuosismi, convincenti Ageliki Gouvi  e Henrietta Wallberg nella loro sfaccettata esibizione, divertenti e abili Simon Wiborn e Magnus Bjøru nei loro numeri circensi e intensa con ‘brio’  Ivonne Fuchs nella sua interpretazione di Elisa.

Attraverso scene divertenti e immagini surrealiste, la Engelkes – che si avvale della collaborazione di Anna Ardelius per i costumi e di Willy Bopp per la musica basata sull’omonima opera di Wagner -, mostra tutta la sua creatività dando vita a uno spettacolo ricco e pieno di stimoli.

Ph. Mats Bäcker

On February 29th and March 1st 2020, at the Radialsystem Berlin, Sasha Waltz hosted the German premiere of Lohengrin Dreams by Charlotte Engelkes .

The Swedish choreographer and performer, who among her many activities also boasts some collaborations with Sasha Waltz & Guests, once again produces a work inspired by Wagner.

Three dancers, two acrobats and an opera singer, are used by E to describe in an ironic and absolutely original way the story of Elsa of Brabant, victim of the plot hatched by Ortrud and accused of fratricide by Count Friedrich of Telramund, who married Ortrud after being rejected by Elsa herself.

In the presence of King Henry, who must decide on the fate of the girl, Elsa invokes the help of a knight who appeared to her in a dream.

Just like in her dream, the knight Lohengrin arrives in her defence on a boat pulled by a swan (who will turns out to be Goffredo, Elsa’s brother, transformed into a bird by Ortrud).

Lohengrin offers his help to Elsa, but in return she will have to marry him without even asking for his name or origin.

Lohengrin defeats the Count of Telramund in a duel and marries Elsa, who begins to doubt about the true identity of Lohengrin instigated by Ortud. Once the knight reveals his name (he is the son of Parsifal, king of the Holy Grail, who came down to earth to fight the evil), Goffredo comes back to life.

In a dreamlike scenario, full of colours and symbolic objects, the protagonists of this imaginative and multidisciplinary show perform lyrical songs, dance pieces, acrobatics and balance games.

Anthony Lomuljo is extraordinary in his dance virtuosity, Ageliki Gouvi and Henrietta Wallberg perfectly embody their roles through multifaceted performance, Simon Wiborn and Magnus Bjøru are funny and talented in their circus numbers and Ivonne Fuchs serves an ‘intense with brio’ interpretation of Elisa.

Thanks to the cooperation with Anna Ardelius for the costumes and Willy Bopp for the music, based on the original opera by Wagner, Engelkes expresses her great creativity, giving life to a rich and stimulating show with   sensational scenes and surrealist images

Suscribe to Campadidanza newsletter

Iscriviti alla Newsletter


Nicola Campanelli
Danzatore per la Compagnia di danza contemporanea “Connecting Fingers”, di base a Berlino, dove collabora con coreografi e direttori artistici di fama internazionale. E’ inoltre istruttore di Pilates.