Firenze – A partire dal 10 ottobre prenderà il via il Festival diretto da Virgilio Sieni: La democrazia del corpo.
In programma spettacoli, residenze, laboratori e incontri che coinvolgeranno danzatori professionisti, cittadini e studenti, per la realizzazione di progetti basati sulla natura del territorio.

Nell’arco dei tre mesi di durata del Festival, i coreografi ospiti – nazionali e internazionali – oltre a presentare propri spettacoli e produzioni, saranno impegnati in diverse creazioni che avranno luogo presso alcuni spazi di via Santa Maria a Firenze, dove ha si trova Cango, spazio di ricerca e sede del Centro di produzione sui linguaggi del corpo e della danza diretto da Virgilio Sieni.

Prima di ogni spettacolo il pubblico potrà partecipare a lezioni sul gesto e sulla performance, che offriranno l’opportunità di intraprendere un proprio studio sul movimento.

Il Festival svilupperà anche un progetto specifico rivolto ai giovani danzatori delle scuole di danza toscane allo scopo di sviluppare un percorso di studio e ricerca sui linguaggi della danza e sulla coreografia, a stretto contatto con gli artisti ospiti e la Compagnia Virgilio Sieni.

I musicisti presenti daranno luogo a un dialogo con la danza che darà vita a specifici percorsi di formazione e creazione sulla composizione e l’improvvisazione.

Il Festival La democrazia del corpo si chiuderà il 30 dicembre con Atlante_L’umano del gesto di Mimmo Cuticchio e Virgilio Sieni.

Per informazioni specifiche sugli ospiti e gli spettacoli del festival è possibile consultare il seguente link: http://www.virgiliosieni.it/festival-la-democrazia-del-corpo-2016/

danza

Nicola Campanelli