Home Formazione Concorsi e Premi “La danza a parole tue”, concorso per giovani dai 14 ai 22...

“La danza a parole tue”, concorso per giovani dai 14 ai 22 anni

408

NAPOLI – Giovedì 29 aprile 2021Movimento Danza – Organismo di Promozione Nazionale celebra la ventesima edizione della Giornata Mondiale della Danza, iniziativa internazionale lanciata dall’Unesco nel 1982 e introdotta in Italia da Gabriella Stazio nel 2002.
Per festeggiare la danza in tutte le sue forme, Movimento Danza indice il concorso “La danza a parole tue”, indirizzato ai giovani tra i 14 e i 22 anni d’età, con lo scopo di diffondere presso un pubblico sempre più ampio l’arte e la cultura della danza.

In cosa consiste il concorso?

Ragazze e ragazzi sono invitat* a vedere una serie di brevi video e raccontare pensieri ed emozioni che ne derivano, sulle base di semplici linee guida.

Chi può partecipare?

Il concorso è aperto a tutt*, alliev* di danza, appassionat* di danza e chiunque sia dispost* ad incuriosirsi e mettersi in gioco.

Sono previste due categorie anagrafiche:
– 14/17 anni d’età;
– 18/22 anni d’età.

Cosa raccontare?

La base di partenza sarà una delle storie più belle e iconiche della danza: “Il Lago dei Cigni“. E’ forse il più celebre dei balletti e, proprio per questo, anche uno dei più rivisitati. Per te abbiamo selezionato una serie di brevi video disponibili on line, dalle versioni tradizionali di danza classica a quelle più insolite e creative di danza contemporanea, passando dal secolo scorso agli anni più recenti. Vedrai come sia possibile raccontare in tanti modi una stessa storia, cambiando il punto di vista, il linguaggio ed il contesto. Sarà un viaggio molto divertente, stimolante e sorprendente!

Dopo aver visto i video, scegli i 3 che preferisci e raccontaci la tua esperienza di visione.
Per farlo, prova a rispondere a domande come queste:
– Perché hai scelto questi video? Che emozioni di danno? Quali riflessioni ti stimolano?
– In che modo la danza riesce a raccontare?
– Che importanza ha la danza nella tua vita?
– In cosa differisce la danza rispetto ad altre discipline artistiche?

Infine, un piccolo esercizio di immaginazione e creatività: scrivi il tuo finale del balletto.
Leggendo la trama, noterai che la storia ha diversi finali alternativi a quello originale: è il momento di inventare il tuo!

Il testo da scrivere deve essere lungo non oltre 5.000 battute (equivalgono a circa 2 pagine), spazi compresi.
Il carattere tipografico da utilizzare è Arial, con dimensione 12.

Come si partecipa?

Candidarsi è semplicissimo. Una volta che il tuo elaborato è pronto, scarica la scheda d’iscrizione che trovi qui sotto e compilala in ogni sua voce.
Se sei minorenne, dovrà essere uno dei tuoi genitori a compilare la scheda.

> scheda di iscrizione per maggiorenni
> scheda di iscrizione per minorenni

L’elaborato e la scheda dovranno essere inviati all’indirizzo email promozione@movimentodanza.org entro e non oltre le ore 15 di giovedì 8 aprile 2021.
Nell’oggetto della mail, indica la categoria per la quale concorri.

Se non ricevi risposta alla tua email, telefonaci al numero 081 5780542, da lunedì a venerdì, dalle ore 16 alle 19.

Gli elaborati non saranno restituiti e potranno essere pubblicati sui siti web di Movimento Danza e Campadidanza Dance Magazine, nonché diffusi tramite i rispettivi canali social.

Cosa si vince?

Tra tutti gli elaborati ricevuti che rispettano i requisiti, la giuria di Movimento Danza seleziona 5 vincitori per la categoria 14/17 e 5 per la categoria 18/22.

I vincitori ricevono un premio in denaro di 200 euro, insieme ad un carnet di 5 lezioni di danza online o in presenza (in base alle disposizioni anti-covid regionali e nazionali).

Gli elaborati sono valutati in forma anonima.

vincitori saranno resi noti durante un incontro su Zoom il 29 aprile 2021.

Il concorso è realizzato nell’ambito del progetto Gap! Change! Now! Projects for the next dance generations 2018/2020 con il sostegno del MIBACT – Regione Campania.

Il Lago dei Cigni – Note storiche

“Il Lago dei Cigni” è uno dei più famosi e acclamati balletti del XIX secolo, musicato dal compositore russo Pëtr Il’ič Čajkovskij.
La trama è basata su un’antica fiaba tedesca, “Il velo rubato”, seguendo il racconto di Johann Karl August Musäus.
Sebbene esistano molte versioni diverse del balletto, la maggior parte delle compagnie basa l’allestimento, sia dal punto di vista coreografico che musicale, sul revival di Marius Petipa e Lev Ivanov per il Balletto Imperiale Russo.

Il Lago dei Cigni – La trama

Durante una battuta di caccia, il giovane principe Siegfried giunge presso un lago inseguendo un stormo di cigni bianchi. Qui assiste ad una strabiliante metamorfosi: i cigni si trasformano in fanciulle. La più bella, la principessa Odette, spiega di essere vittima, insieme alle compagne, di un perfido incantesimo del mago Rothbart, al quale ha negato il suo amore. Il maleficio svanisce ogni notte e può essere spezzato soltanto con un giuramento d’amore. Colpito dalla vicenda e dalla grazia di Odette, Siegfried le giura amore eterno e fedeltà.

Rothbart, intanto, ascolta il dialogo tra i due giovani ed escogita un tranello. Nel giorno seguente si tiene un ballo di corte, al quale la regina ha invitato diverse fanciulle, tra cui il principe potrà scegliere una fidanzata. Il mago conduce al ballo la figlia Odile, alla quale fa assumere le sembianze di Odette. Sosia della principessa ma suo opposto nell’anima, Odile “il cigno nero” seduce il principe Siegfried che promette di sposarla, infrangendo il giuramento fatto ad Odette.

Scoperto l’inganno, Siegfried corre da Odette che si dispera ed è ormai sul punto di morire. Il principe tenta di salvarla ma una tempesta si abbatte sul lago che inghiottisce i due amanti. Finita la tempesta, dal lago vola in alto un gruppo di cigni: Siegfried e Odette si sono ricongiunti in un’apoteosi celeste.

Esistono tuttavia diversi finali alternativi a questo, tra i quali i più rappresentati sono i seguenti:
– Odette si getta morente nel lago, Siegfried si trafigge per il dolore ma il suo sacrificio li fa ricongiungere in un regno subacqueo di felicità e beatitudine;
– Siegfried perde a duello con il mago e si uccide per amore ma il suo sacrificio spezza l’incantesimo di Odette e lo riporta in vita per farli congiungere;
– Odette e Siegfried si lanciano da un rupe ma il loro sacrificio sconfigge il potere di Rothbart e ricongiunge le due anime in un’apoteosi celeste;
– Siegfried combatte con il mago e lo sconfigge, liberando Odette dall’incantesimo.

Il Lago dei Cigni – guarda la Selezione di brevi video online cliccando qui

Infopoint

MOVIMENTO DANZA®

Via Bonito, 21/b – 80129 Napoli

Phone: +39 081.578.05.42

Email: promozione@movimentodanza.org

Web: www.movimentodanza.org

Iscriviti alla Newsletter