5 Ottobre 2017, ore 21:00, Carrozzerie n.o.t., Roma. Nell’ambito dell’undicesima edizione del festival Teatri di Vetro, è di scena CIGNO, l’ultima creazione di Loredana Parrella, interprete, coreografa e fondatrice di Cie Twain.

L’idea coreografica nasce dalla volontà di indagare le modificazioni del corpo fisico e dell’archivio che il corpo della danza rappresenta. Lo spunto su cui tale ricerca si basa è “La morte del cigno” coreografata da Michael Fòkin per la
danzatrice Anna Pavlova nel 1907.

Cigno di e con Loredana Parrella

Cigno è la ricerca di un autoritratto. Un necessario e volontario atto di ingenuità. È la costruzione di partiture corporee e ritmiche dentro le variazioni musicali di un assolo divenuto tanto famoso da entrare nell’immaginario collettivo. È un campo di indagine in cui il movimento scaturisce da frammenti e immagini conservate dalla memoria, si compone, si accelera e si rallenta, va avanti e indietro nel tempo. In questa oscillazione il corpo che danza cerca se stesso: porta con sè movimenti e gesti nati altrove, nella vita, nella coreografia,restituendo al presente il proprio passato e futuro. La conoscenza del corpo che danza si intreccia con la pratica del corpo organico, con quello che vive alla ricerca di autenticità espressiva, e che non può non partire dalle tecniche
per poi tentare di liberarsene.

CARROZZERIE N.O.T è situato in VIA PANFILO CASTALDI 28/A- ROMA

Per maggiori informazioni: http://www.teatridivetro.it/festival

Giada Ruoppo