Home Attualità Il Jacob’s Pillow Dance Festival annullato per la prima volta in 88...

Il Jacob’s Pillow Dance Festival annullato per la prima volta in 88 anni di storia

175

BERKSHIRE COUNTY, Massachusetts, U.S.A.

“È molto difficile annunciare che, per la prima volta nella nostra storia lunga 88 anni, il nostro Board and Executive Leadership ha preso la difficile decisione di annullare il Jacob’s Pillow Dance Festival 2020.  Per la sicurezza del nostro personale, degli artisti, del pubblico e della più ampia comunità del Berkshire, questa è l’unica linea di condotta responsabile che abbiamo potuto adottare per rispondere alla pandemia“.

Con queste parole Pamela Tatge, Direttore esecutivo e artistico del Jacob’s Pillow dal 2016, ha annunciato la cancellazione del Jacob’s Pillow Dance Festival, che avrebbe dovuto tenersi questa estate. È la prima volta, da quando il festival fu istituito, nel 1942, che l’evento viene annullato.

“Il COVID-19 non ha solo messo in pericolo la salute e la vita di milioni di persone in tutto il mondo, ma ha anche devastato il nostro campo. Le industrie dell’arte e dell’intrattenimento hanno dimostrato di essere uno dei settori più vulnerabili – prosegue la Tatge, – Siamo di fronte a una realtà dura e scoraggiante”.

Bisogna però reagire: laTatge annuncia di non voler abbandonare i progetti precedentemente programmati e di riprendere l’attività non appena sarà possibile riunire le persone. Contemporaneamente sta dialogando con gli artisti del Festival 2020 per supportare il loro lavoro ora e in futuro, assicurando inoltre che saranno forniti supporti creativi online per favorire lo sviluppo artistico della prossima generazione di ballerini. Ogni settimana, saranno messi in rete contenuti tratti dagli ampi archivi del Pillow, che conta circa 6.000 pellicole e video dal 1894 a oggi, 45.000 foto e negativi, 313.000 stampe, costumi dal 1915 e circa 2.000 libri.

Chi ha acquistato un biglietto potrà ricevere un rimborso, ottenere un credito per il prossimo anno o, se lo desiderano, convertire tutto o parte del loro acquisto in una donazione. I dettagli sono ora disponibili sul sito web https://www.jacobspillow.org/.

La storia del Jacob’s Pillow inizia nel 1931, quando il pioniere della danza moderna Ted Shawn acquistò una fattoria nello stato del Massachusetts, costruita nel 1790. La fattoria era situata su una roccia a forma di cuscino, in inglese “pillow”, e perciò assunse il nome di Jacob’s Pillow. 
All’epoca, Shawn e sua moglie Ruth St. Denis, una delle “tre pioniere americane” insieme a Isadora Duncan e Loie Fuller, erano la coppia di ballo leader negli U.S.A. La loro compagnia, la Denishawn, aveva reso popolare una forma di danza rivoluzionaria, radicata nelle tradizioni teatrali e multiculturali e contrapposta al balletto europeo. Il loro lavoro pionieristico ha aperto la strada ai loro studenti, formando la successiva generazione di leggendari pionieri della danza: Martha Graham, Charles Weidman, Doris Humphrey e Jack Cole. 
Ma Shawn e St. Denis si erano appena separati, personalmente e professionalmente, e nell’autunno del 1931, Shawn condusse qui le ultime prove dell’era Denishawn.

Shawn aveva da tempo il sogno di legittimare la danza in America come una carriera onorevole per gli uomini. Nel 1933, reclutò otto uomini, per la sua nuova compagnia: i Man Dancer. L’alto e corpulento Shawn e i suoi atleti ballerini erano intenti a sfidare l’immagine degli uomini nella danza, forgiando un nuovo stile audacemente muscoloso.
Dal 1933 al 1940, un periodo che Shawn definì “sette anni magici”, i Man Dancer andarono in tournée negli Stati Uniti e in Canada, Cuba e Inghilterra, esibendosi più di 1.250 volte in 750 città. Nel maggio 1940, i Man Dancer si sciolsero ufficialmente e la maggior parte si unì alle forze armate.

Profondamente indebitato, Shawn propose di vendere Jacob’s Pillow che nel 1941 fu acquistato da Alicia Markova e Anton Dolin. La direzione del loro Festival Internazionale di Danza fu un successo e fu istituito il Consiglio del Jacob’s Pillow Dance Festival. Shawn fu nominato direttore nel 1942 e rimase alla direzione fino alla sua morte nel 1972.

Il 9 luglio 1942, il Ted Shawn Theatre aprì le sue porte come il primo spazio di esibizione in America progettato specificamente per la danza.

Dalla morte di Shawn ad oggi si sono susseguiti numerosi direttori artistici, fra cui Liz Thompson (1980-90) che istituì la rassegna Inside/Out e fece costruire il Doris Duke Theatre; Samuel A. Miller (1990-94), che ha guidato un rinnovamento e un ampliamento del Ted Shawn Theatre e l’installazione di Blake’s Barn; Sali Ann Kriegsman (1995-97) che ha diretto il Pillow in un periodo difficile, eliminando un debito potenzialmente disastroso e orchestrando una serie di nuovi progetti; Ella Baff (1998-2016) la regista più longeva dallo stesso Shawn, ha progettato un periodo senza precedenti di crescita istituzionale e stabilità duramente conquistata.

Nel gennaio 2016, la Jacob’s Pillow Board ha scelto all’unanimità Pamela Tatge per portare avanti gli ideali originariamente immaginati da Ted Shawn: creare, presentare e preservare una varietà ineguagliabile di forme di danza; educare i giovani artisti; coinvolgere il pubblico in modo profondo e significativo nella grande forma d’arte della danza. Per tale motivo, ancora oggi, Jacob’s Pillow è considerato la mecca della danza.

Ora sovrintende alla sua quarta stagione come direttore esecutivo e artistico, Tatge interagisce con la comunità del Berkshire in nuovi modi entusiasmanti. Tra le altre attività del Jacob’s Pillow ci sono i Community Programs che coinvolgono più di 3.000 persone tra bambini, studenti, insegnanti e danzatori di tutte le età e livelli della Contea di Berkshire. I diversi programmi si svolgono nella sede del Jacob’s Pillow, nelle scuole e location alternative. L’obiettivo è quello di avvicinare un largo numero di persone al mondo della danza attraverso laboratori coreografici, lezioni di danza, interazione con gli artisti e lo staff del Festival.

Tutte le attività sono, purtroppo, sospese a causa dell’emergenza sanitaria, come annuncia Pamela Tatge nel video Youtube postato sul canale ufficiale del Jacob’s Pillow:

Mariavittoria Veneruso

Iscriviti alla newsletter di Campadidanza

Iscriviti alla Newsletter


Mariavittoria Veneruso
Ballerina, performer e giornalista pubblicista interessata a divulgare la storia e le teorie della danza. Laureata in Discipline della Musica e dello Spettacolo all’Università Federico II di Napoli.