ICONS - dance and performing project
ICONS - dance and performing project

NAPOLI – Il 15 giugno ha preso il via ICONS dance and performing project. Si tratta di un progetto di danza e video che vede insieme per la prima volta alcune tra le maggiori realtà di danza della Campania.

ICONS: omaggio alla cultura campana

ICONS parte dall’idea che la Campania è terra di innumerevoli personalità di spicco della cultura, della scienza e della filosofia. Figure fondamentali per la crescita culturale dell’Italia, molto spesso studiati anche in Europa e oltre.
Esiste però un gap culturale fra la popolazione che vive un luogo e la sua stessa memoria storica. Paradossalmente accade che la collettività dimentichi il suo passato e diventi arida nel vivere il suo presente o nell’immaginare un suo futuro.

Passato e futuro

Ricordarsi dei personaggi che hanno contribuito alla crescita intellettuale della propria società è doveroso se non fondamentale per acquisire consapevolezza come individui e come cittadini.

Attraverso azioni performative e/o laboratori didattico-formativi si propone di creare un ponte virtuale fra il passato ed il presente, avvicinando il cittadino/spettatore alle sue radici e stimolandolo ad una riflessione sul suo presente e sul suo futuro.

Video e performance

Il progetto tiene conto delle disposizioni in materia di distanziamento sociale e si sviluppa in due step. Il primo di natura più virtuale, presenta le compagnie coinvolte e le icone scelte. Successivamente saranno create perfomance, in vari luoghi della Campania, immaginate come azioni artistiche in cui i linguaggi della danza e del video si fondano generando una performance a cui potrà assistere un numero contingentato di spettatori. Tali performance saranno anche riprodotti sul web per essere fruiti dagli spettatori a casa.

Ecco le ICONS
G.B. Pergolesi -Musicista/compositore
Salvator Rosa – Pittore
Giovanni Paisiello – Musicista/compositore
Trotula De Ruggiero – Medico
G.B. Vico – Filosofo
Lamont Young – Architetto/urbanista
Funny Cerrito – Ballerina
Alfonso Gatto – Poeta

Il progetto riunisce, per la prima volta insieme, le maggiori realtà tersicoree campane: Artgarage; ARB dance company; Akerusia danza; Balletto di Napoli; Campania danza; Borderline Danza; Ghermós Orchestra; Körper; Interno5danza; Movimento Danza; Skaramacay in collaborazione con Mestieri del Palco.

Iscriviti alla Newsletter


Mariavittoria Veneruso
Ballerina, performer e giornalista pubblicista interessata a divulgare la storia e le teorie della danza. Laureata in Discipline della Musica e dello Spettacolo all’Università Federico II di Napoli.