FIRENZE – L’arte è un messaggio universale, che salva e unisce. Sarà questo il messaggio che lancerà venerdì 21 febbraio Ye Ran, ospite – via Skype – di Danzainfiera 2020? La celebre artista e insegnante di danza tradizionale cinese, uno degli ospiti più attesi della 15esima edizione della rassegna, è bloccata nel suo Paese, ma ha voluto egualmente essere presente a Danzainfiera, anche se solo in collegamento. Evento nell’evento, Ye Ran presenterà, dalle 15,30 nel Padiglione Terra, introdotta dal prof. Filippo Salviati, le danze di Dunhuang. L’appuntamento è stato programmato in occasione del 50° anniversario delle relazioni diplomatiche tra l’Italia e la Cina, per contribuire allo scambio culturale tra i due paesi e costruire un ponte artistico attraverso la danza.

Ye Ran è la pioniera della diffusione dei primi corsi sulle danze di Dunhuang ispirate ai dipinti parietali delle grotte di Mogao del periodo Tang (618-907 d.C.). Per questo suo lavoro Ye Ran ha ottenuto numerosi riconoscimenti affermandosi come una delle maggiori esponenti del campo, particolarmente rinomata per aver portato le antiche danze di Dunhuang all’interno delle scuole e degli istituti di formazione artistica in Cina. Inoltre, Ye Ran ha scritto libri di testo sull’insegnamento delle danze quali il “Dunhuang Dance Popularization Tutorial” e il “Dunhuang Dance Youth Popularization Course”.

Dopo l’inaugurazione, il programma di venerdì è fittissimo di lezioni, audizioni, presentazioni e perfino fashion show.

Si comincia subito alle 9,30 con uno degli incontri ‘mediatici’ per eccellenza: alle 9,30 nel Padiglione Cavaniglia Palazzetto Italia’s Got Talent incontra Danzainfiera. Gli autori del programma e il coreografo Thomas Signorelli incontreranno singoli performer, coppie, crew e compagnie che vorranno mostrare il loro talento. Non ci sono limiti di età (da 1 a 100 anni) e l’esibizione deve avere una durata massima di 3 minuti.
Alle ore 12,30 si ballerà ancora: dopo il grande successo del tour italiano e varie partecipazioni televisive Rai nel corso della stagione 2019/2020, il Cast Teen di “School of Rock”, il celebre Musical di Andrew Lloyd Webber diretto da Massimo Romeo Piparo, si esibirà nel Padiglione Cavaniglia Teatro in occasione dell’apertura di “Musical: Il Concorso” con due brani tratti dallo spettacolo: “Sei nella Band” e “Sono Io il Re“.

Due le presentazioni in programma nel Padiglione Terra: alle 13,45 si parlerà del libro “Non fate impazzire la maestra!”, nato da un’idea di Eleonora Violin.

E’ una raccolta di aneddoti e scenette comico- grottesche vissute in 18 anni di insegnamento della danza, un libro che parla in maniera volutamente colorita e ironica del rapporto con i bambini, i ragazzi, ma soprattutto i famigerati genitori e nonni.
Alle 14,30 sarà di scena “Entolé Danza a 432 Hertz”. Il direttore del Kino Centro Danza, Sabrina Borzaga, condurrà il pubblico alla scoperta dell’uso della successione di Fibonacci all’interno delle coreografie e aprirà una finestra sulle leggi della fisica applicata alla danza.

Alle ore 16 nella Sala della Scherma Irina Sitnikova, docente della Vaganova Ballet Academy di San Pietroburgo, terrà uno stage sulle Variazioni di Repertorio tratte da “La Bella Addormentata”, in occasione dei centotrenta anni dalla prima rappresentazione dell’opera di Marius Petipa.

Ancora un appuntamento attesissimo: il Co-Direttore della The Ailey School, scuola ufficiale dell’Alvin Ailey American Dance Theater, Tracy Inman incontrerà il pubblico nel Padiglione Terra. Intervistato da Silvia Poletti, Inman risponderà a domande relative alla propria carriera personale e ai programmi della scuola newyorkese: terrà inoltre a Danzainfiera uno Stage di Modern – tecnica Horton nella giornata di sabato 22 febbraio e presiederà le 3 audizioni della Ailey School nel programma International Academies Open Days.

Non è tutto. Danzainfiera presenterà anche lezioni sul musical Mary Poppins e “A Dancing Tale”- un docu-film di Salvatore Lazzaro con l’intervento di Susanna Beltrami.

Iscriviti alla Newsletter