Mattia Russo e Antonio De Rosa

IMG_1572Non sempre si scrive di getto la cronaca di uno spettacolo.  Ma in questo caso, nonostante si tratti di 17 minuti più 5 di esibizione, quindi di una performance breve, la voglia di raccontare quello che si è visto è forte e viene immediata. Sabato pomeriggio all’Accademia Nazionale di Danza di Roma ha preso il via la rassegna Nostos. Viaggio di ritorno un progetto firmato da Francesca Falcone docente di Teoria della danza dell’And, che ha trovato subito l’entusiasmo del direttore Bruno Carioti. La rassegna prevede il ritorno in Accademia di una serie di ex alunni diventati ormai famosi che per una settimana circa fanno lezione agli studenti degli attuali Trienni di Classica e Contemporanea e con loro montano una performance.
Il primo appuntamento ha visto protagonisti Mattia Russo e Antonio De Rosa due ex alunni partiti dall’Accademia di Roma, diplomatisi alla Scala di Milano, e ora residenti a Madrid dove lavorano stabilmente con la Compagnia nazionale e sono direttori artistici dell’Associazione  Kor’sia con la quale hanno vinto numerosi premi fra i quali l’importante Copenhagen International Choreography Competition (CICC), piattaforma di ricerca e promozione di coreografi contemporanei emergenti. Mattia Russo e Antonio De Rosa sono due italiani che all’estero ce l’hanno fatta. Stanno facendo un bel percorso di ricerca e ormai hanno raggiunto in tutta Europa una importante notorierà.
IMG_1571Il primo appuntamento della rassegna Nostos. Viaggio di ritorno si è aperto con una brevissima esibizione di Mattia Russo e Antonio De Rosa, cinque minuti di grande intensità in cui i due ballerini e coreografi hanno offerto una interpretazione lineare a affascinante. Poi è toccato a 18 ragazzi dell’Accademia che hanno stupito la numerosa platea dando dimostrazione di avere ben colto lo spirito dell’iniziativa. La performance ha giocato sui ricordi: tema principale della rassegna. Un susseguirsi di quadri ben scanditi da una ottima scelta musicale.
Al termine dell’esibizione Mattia Russo e Antonio De Rosa hanno fatto una lunga chiacchierata pubblica con Valeria Diana, altra docente dell’Accademia.
Una serata molto ben organizzata e ben riuscita. Un buon inizio per la rassegna Nostos.Viaggio di ritorno giunta alla sua terza edizione.
Prossimo appuntamento sabato prossimo, 23 gennaio sempre al Teatro Ruskaja e sempre alle ore 18.
Protagonista, questa volta, Marco Bellone.
Gabriella Mambrini

Iscriviti alla Newsletter