Positano premia Vlamidir Vassiliev. Andrà al “Dio della danza”, leggenda del balletto russo, il riconoscimento alla carriera della 44esima edizione di Positano premia la danza – Leonide Massine, la manifestazione diretta da Laura Valente che dal 9 all’11 settembre farà della splendida località amalfitana la capitale dell’arte coreografica con il tradizionale Gala della spiaggia grande (10 settembre, ore 21), mostre e incontri.

Vassiliev_ - mostra(1)Settantasei anni, simbolo del Teatro Bolshoi di cui è stato anche direttore, Vassiliev ha rivoluzionato la danza maschile in epoca sovietica con i suoi prodigiosi e velocissimi giri, i salti impeccabili, la personalità “eroica” e romantica al tempo stesso e una fisionomia di danzatore classico già moderna per gli anni Sessanta e Settanta. Si impose nei teatri di tutto il mondo, in coppia con la moglie Ekaterina Maximova e con altre grandi étoiles, da Alicia Alonso a Carla Fracci. A lui è anche dedicata, in anteprima italiana,  la mostra fotografica di Francette Levieux “Tra i passi di un Dio danzante”, quaranta scatti con cui la celebre fotografa francese riassume la carriera di uno dei più grandi danzatori della storia.