Home Attualità Torna Caffeine Merate Danza, il Circuito Claps porta all’auditorium la danza contemporanea

Torna Caffeine Merate Danza, il Circuito Claps porta all’auditorium la danza contemporanea

259

Merate(LC)_Il Circuito CLAPS presenta la nuova edizione di CAFFEINE MERATEDANZA, il festival di danza contemporanea che si svolge ogni anno a Merate (LC) in collaborazione con il Comune. A partire dal 2019, i cinque appuntamenti avranno luogo nel mese di marzo, con ben otto compagnie nazionali e internazionali che porteranno all’Auditorium diverse produzioni adatte a un pubblico di ogn ietà.

Al cartellone si aggiunge la preview del 16 febbraio 2019, durante la quale il pubblico ha selezionato i tre spettacoli della Serata eXpLo – tracce di giovane danza d’autore (23 marzo).

La danza

Dopo il primo appuntamento dedicato al circo contemporaneo (il 2 marzo il Teatro Necessario porta in scena lo spettacolo tout public “Clown in libertà”), quattro giornate dedicate alla danza contemporanea e ben sette compagnie in scena.

Si inizia con un doppio appuntamento pomeridiano: domenica 10 marzo si terrà il FocusDanceHausPiù/compagnia Susanna Beltrami con “I wanderedlonelyas a cloud” e “Black trial”. Il primo pezzo è un inno alla natura e alla vita rurale, ideato dal coreografo Matteo Bittante per tre danzatori. Il secondo, creato da Susanna Beltrami, ancora per tre danzatori, prende spunto dai versi di Eliot ne “La terra desolata”.

Si prosegue sabato 16, il 23 e il 30 con tre spettacoli serali. Il 16 va in scena “Oseman | Il cielo” di DéjàDonné, la pièce (da cui è tratta l’immagine di Caffeine Merate Danza 2019), che si ispiraalla poetica delle opere di Magritte e Chagall e dal fenomeno della “luna blu”.

Il 23 marzo il Circuito CLAPS ripropone il format della Serata eXpLo – tracce di giovane danza d’autore(Network nazionaleAnticorpi XL), con i titoli selezionati dal pubblico durante la previewdel 16 febbraio. La serata eXpLo è frutto della collaborazione tra il Circuito CLAPS e il network Anticorpi XL, la prima rete italiana per la giovane danza d’autore, composta da 37 operatori di 15 regioni diverse.

Caffeine Merate Danza 2019 ospiterà Siro Guglielmi con “P!nkelephant”, una danza leggera e spontanea che promuove il libero gioco della propria espressione corporea nella direzione dell’oggetto che desidera. A seguire, Simone Zambelli con “Non ricordo”. Una pièce sul tema del ricordo, che indaga sul corpo come mezzo per richiamare in cuore, riportare al cuore una memoria, vera sede della conoscenza profonda secondo gli antichi.

Ai due artisti si aggiungerà una terza compagnia, con coreografia a sorpresa.

Per chiudere, sabato 30 marzo un’altra doppia proposta. Si parte con“Eutropia” della compagnia milanese Fattoria Vittadini, in cui i performer, abitanti di una cittàimmaginaria, sono in stretta relazione con la musica live, soprattutto grazie all’uso didiverse tecnologie sonore che permettono una diretta interazione e manipolazionedei suoni da parte degli artisti sul palcoscenico. La pièce è stata selezionata a NEXT – Laboratorio delle idee per la produzione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo 2018/2019.

Infine, “Von”: una riflessione di Daniele Albanese/Cia Stalkersulla danza, intesa come continuamutazione e trasformazione inrapporto con le forze che agiscono sulcorpo e sullo spazio in una coreografiadi movimento, luce e suono.La coreografia ha vinto il bando CollaborAction, l’azione del Network Anticorpi XL che seleziona e sostiene la creazione di un giovane coreografo emergente che si è distinto nel panorama nazionale negli ultimi anni per la qualità artistica del suo percorso autoriale.

Gli eventi collaterali

LA MOSTRA FOTOGRAFICA

Dal 2 al 30 marzo, nell’atrio del Comune, verrà allestita una mostra fotografica con gli scattidi Gianni Foraboschi della precedente edizione di Caffeine Merate Danza (ottobre 2018), grazie alla collaborazione con Fotolibera. L’ingresso è gratuito.

La stessa associazione mette a disposizione i fotografi ufficialidel festival, che seguiranno ogni appuntamento: Luciano Ravasio, Giusy Li Vecchi e Giancarlo Crotti.

LA COLLABORAZIONE CON LE SCUOLE DI DANZA

Questa collaborazione prevede un breve intervento di una scuola di danza delterritorio, che si esibirà prima degli spettacoli ospitati dal festival. Ecco gli “aperitivi in danza” 2019.

MOVIMENTI DANZA \\ APERITIVO IN DANZA: 10 marzo ore 17.00

Movimenti Danza nasce nel 2000 nelle sedi di Merate e Viganò. È sede di esamiaccademici con la Russian Ballet Association e di stage con insegnanti e professionistidi fama internazionale. Grazie a un corpo docente altamente qualificato, partecipa difrequente a concorsi e rassegne.

ACCADEMIA DANZA MERATE \\ APERITIVO IN DANZA: 16 marzo ore 20.30

Scuola di danza di alto livello specializzata nell’insegnamento della Danza Classicaaccademicae della Danza di Carattere.La direzione è affidata a EkaterinaSizykh, laureata presso l’Università di “Arte eCultura” di San Pietroburgo e docente presso la Scuola di Ballo dell’AccademiaDell’Arte e Mestieri dello Spettacolo del Teatro alla Scala.

DANCE CLUB \\ APERITIVOIN DANZA: 23 marzo ore 20.30

Nasce nel 1994 grazie a Eliana Oriano, figlia d’arte vissuta fin da piccola con la magiadel Teatro alla Scala. I suoi collaboratori sono maestri altamente qualificati.Qui si studia danza classica, moderna e contemporanea, hip hop, videodance, danzadel ventre, balli caraibici e danza gioco.

Si segnala che gliallievi di tutte le scuole di danza potranno accedere agli spettacoli di Caffeine con unbiglietto speciale (6 € invece di 10 €).

I FEEDBACK DOPO GLI SPETTACOLI

Come di consueto, altermine di ogni spettacolo si terrà un incontro con gli artisti e il pubblico, coordinato dalla direzione artistica del Circuito CLAPS.

Gli organizzatori: Circuito CLAPS

Nel 2015 C.L.A.P.Spettacolo dal vivo viene riconosciuto dal MiBAC come Circuito Multidisciplinare Regionale, per programmare spettacoli di teatro, danza, circo contemporaneo e musica. Organizzacirca 600 performance all’anno in tutta la Lombardia, è tra i soggetti di rilevanzaculturale riconosciuti dalla Regione e, da l2018, è diventato Centro di Residenza Artistica della Lombardia con il progetto IntercettAzioni. È ente associato ad

Agis/Federvivo ed è partner di numerosinetwork italiani ed europei. E’ tra i fondatori di A.C.C.I. (Associazione CircoContemporaneo Italia). E’ membro del progetto europeo CircoStrada.

Contatti

www.claps.lombardia.it

Tel. +39 030 8084751 – info@claps.lombardia.it

Social Network

Facebook: @clapscircuito  -Twitter: @CLAPS_circuito  –  Instagram: @claps_circuito

Iscriviti alla newsletter di Campadidanza