Home Attualità SID : la scienza incontra la danza sul primo canale TV...

SID : la scienza incontra la danza sul primo canale TV on line

646
0

Da pochi giorni ha preso il via il primo canale TV on line di scienza in danza: SID, realizzato dal fisioterapista e preparatore atletico Romeo Cuturi. Appassionato e praticante di danza, dopo la laurea, il dott. Romeo Cuturi ha iniziato a lavorare in ambulatorio con molti danzatori e in progetti che lo hanno visto seguire varie formazioni coreutiche come l’ Accademia Kataklò di Giulia Staccioli e vari licei coreutici della Lombardia. Nel 2016 è diventato fisioterapista degli allievi della scuola di ballo dell’Accademia Teatro alla Scala. In particolare, all’inizio dell’anno scolastico 2017-2018, Romeo Cuturi ha avuto l’incarico, dalla nuova direzione della scuola, di elaborare un particolare programma di preparazione atletica.

 

Abbiamo chiesto al dottor Cuturi di presentare il suo progetto.

La preparazione atletica del danzatore, nel pieno rispetto di quella tecnico-artistica, contribuisce a migliorare le prestazioni del danzatore  in relazione alle varie caratteristiche fisiche. Una buona preparazione atletica protegge, in genere, anche da infortuni.

Quali sono i principali rischi per i ragazzi che si dedicano alla danza?

Per le ragazze si riscontrano per la maggior parte problematiche agli arti inferiori, per i ragazzi, dai 15/16 anni in poi, si aggiungono problematiche alle spalle e agli arti superiori quando aumenta il lavoro delle prese nei passi a due.

Come le è nata l’idea del canale social?

Lavorando con i giovani che si dedicano alla danza, ho notato che durante gli incontri  mi fanno in continuazione molte domande e quindi ho pensato che tutti gli studenti ed appassionati di danza hanno le stesse curiosità e gli stessi dubbi. Per questo motivo ho cercato di adottare un linguaggio moderno, quello dei social, per realizzare un canale, SID – scienza in danza, che possa essere utile e trasmettere in maniera diretta ed efficace principi importanti per ogni danzatore professionista ma valido anche per chi pratica danza in maniera amatoriale.  

In che maniera ha organizzato l’attività del canale?

Le tematiche verranno proposte con un palinsesto organizzato con scadenza quindicinale e verrà diffuso su varie piattaforme, Facebook, Istagram e You Tube. L’approccio è scientifico in relazione all’allenamento del danzatore ma con un linguaggio chiaro ed accessibile a tutti. Per ora ci poniamo l’obiettivo di parlare del valore della preparazione atletica di un ballerino, di come programmarlo nel tempo e di spiegare quali sono i parametri del corretto allenamento specifico. Per migliorare i grand jeté, per esempio, bisogna allenare la forza esplosiva degli arti inferiori, per affrontare una variazione si deve lavorare sulla resistenza per arrivare in pieno controllo fino alla fine. La forza veloce degli arti inferiori è necessaria per migliorare i salti battuti.

Si aspetta un feedback da parte degli utenti con domande e curiosità?

Il nostro scopo è di essere utile e diffondere sempre più conoscenze scientifiche nel campo della danza. Per questo motivo il canale è gratuito ed accessibile a tutti.

 

    Roberta Albano

iscriviti alla newsletter di Campadidanza                                                                      

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.