Sarà una grande festa il 26 aprile 2016 a riaprire il Teatro Olimpico di Roma, la cui programmazione si era bruscamente interrotta la notte del 22 gennaio 2016 a seguito del parziale crollo degli ultimi piani di un edificio attiguo.
Ricevuta dalle autorità preposte la comunicazione ufficiale di cessato pericolo e ripristinata la viabilità nella zona circostante, martedì 26 aprile lo storico palcoscenico di Piazza Gentile da Fabriano riprenderà la piena funzionalità della sua sala da oltre 1400 spettatori con una straordinaria serata dedicata a tutti coloro che hanno sostenuto con calore questo attesissimo ritorno.

Martedì 26 aprile la Festa di Riapertura Teatro Olimpico… di nuovo in scena! avrà inizio alle 21.00 e sarà presentata da Giancarlo Magalli. La serata vedrà l’amichevole partecipazione straordinaria di tanti eclettici artisti che hanno calcato questo palco, uniti nel sostenere e celebrare questo momento felice.

In un’unica serata tanti protagonisti del cartellone dell’Olimpico. Maurizio Battista, esilarante campione d’incassi su questo palco. Due le coppie comiche pronte a coinvolgere il pubblico con la loro ironia: i sempre surreali Lillo e Greg e i “ruggenti conigli” Marco Presta e Max Paiella, presente anche in veste di cantante. Anche le risate di Max Giusti riprendono per questa occasione esattamente qui dove si erano interrotte a gennaio, insieme a quelle che accompagnano l’umorismo al femminile di Francesca Reggiani. Anche la musica sarà parte di questa kermesse, dalla prestigiosa presenza del Maestro Nicola Piovani alla voce autentica della talentuosa Carlotta Proietti. Imago Sonora, ensamble dell’Accademia Filarmonica Romana, eseguirà un ricercato tango in acustica, mentre la verve di Greg & The Frigidaires trascinerà tutti con l’entusiasmo del rock ’n’ roll. Presente anche Amii Stewart e le vocalist del musical La Via del Successo a pochi giorni dal debutto su Roma proprio al Teatro Olimpico. Infine Pupazzo Criminale e un tocco magico alla serata con Remo Pannain, creatore del festival di successo Supermagic.

Confermata dunque la location del Teatro Olimpico per l’annunciato Festival Internazionale della Danza, curato dall’Accademia Filarmonica Romana e del Teatro Olimpico. Ad aprire il Festival, Astra Roma Ballet, compagnia diretta da Diana Ferrara, che debutta venerdì 29 aprile 2016 con George Sand. “Uomo” e libertà nuova creazione della coreografa Sabrina Massignani. Questo nuovo lavoro dedicato alla straordinaria e affascinante figura di George Sand, vede in scena, nel ruolo della protagonista, Sabrina Brazzo, prima ballerina del Teatro alla Scala di Milano, affiancata nel ruolo di Fryderyk Chopin dal suo collega scaligero, nonché marito, Andrea Volpintesta.

A maggio altri due appuntamenti con la danza. Aterballetto, ospite abituale del festival, presenta il 24 e il 25 maggio 2016 tre coreografie: SENTieri di Philippe Kratz; 14’20’’di Jirí Kylián e Antitesi di Andonis Foniadakis.

Chiude il festival, il 27 e il 28 maggio, il Balletto del Sud nella coreografia di Fredy Franzutti Le quattro stagioni, atto unico di teatro, musica e danza, ispirato non solo alle trasformazioni climatiche dell’anno, ma anche alle diverse fasi di vita e sentimento dell’uomo.