Home Attualità “Natale in danza” chiude Marte in Danza a Salerno

“Natale in danza” chiude Marte in Danza a Salerno

57

SALERNO – Cala il sipario su Marte in Danza, quarta edizione dell’evento patrocinato dal Conseil International de La Danse dell’Unesco, promosso e ospitato dal Marte – Mediateca Arte Eventi.
Inaspettatamente l’ultimo appuntamento raddoppia per accontentare i partecipanti al progetto curriculare che porta lo stesso nome dell’evento.

Oltre duecento i piccoli, anzi piccolissimi danzatori (hanno tra i 5 anni e gli 8 anni) in rappresentanza delle scuole I e III Circolo e Carducci – Trezza di Cava dei Tirreni che per la prima volta assaporano la magia di quest’arte. Il sipario sulla quarta edizione è calato con un doppio spettacolo domenica 2 dicembre: negli spazi del polo culturale metelliano dove è andato in scena l’ultimo ed attesissimo live danza.

«Ci siamo piacevolmente abituati ad ospitare la danza – afferma il presidente del Marte, Dorotea Morlicchio – l’energia di quest’arte ci ha letteralmente travolto, così come innegabile è l’energia dei direttori artistici e di questi giovani artisti di domani ai quali ben volentieri offriamo un palcoscenico, per loro tanto ambito, sul quale esibirsi».

La serata ha avuto un tema “speciale”. Dopo i tanti ospiti provenienti dalle maggiori fondazioni lirico sinfoniche italiane, i danzatori professionisti, le scuole più rappresentative del territorio, la IV edizione si è conclusa con una grand soirée intitolata “Natale in Danza”che ha accompagnato lo spettatore nella fiabesca, magica e calda atmosfera del Natale.

«Cinque live sempre sold out, ospiti di rilievo nazionale e tanti talenti ai quali auguriamo di spiccare il volo». Marte in Danza si riconferma un appuntamento importante – aggiunge Alfonso Baldi, amministratore del Marte – che con i suoi ottimi ed esaltanti risultati ricompensa il nostro lavoro come azienda promotrice e produttrice di eventi culturali sul territorio».

A questo punto non rimane che attendere le novità di Marte in Danza 2019. «Abbiamo mantenuto le nostre promesse. L’anno scorso ci salutavamo con la speranza di poter ospitare anche qualche grande rappresentante del settoree ci siamo riusciti. Oggi possiamo già annunciare che siamo al lavoro per edizione ricca di soprese – spiegano Testa e Angelini – la prima possiamo già svelare: tornerà JosèPerez, ma non in veste di spettatore».

Infatti Perez, l’étoile internazionale invitato a presenziare il Gran Gala di apertura, al quale è andato anche il Premio Marte in Danza alla carriera, ha promesso: «Torno l’anno prossimo ma solo se mi fate ballare. Complimenti per l’organizzazionedi questo evento…Un gingillo che omaggia l’arte della danza».

La IV edizione ha visto andare in scena le scuole: Dansheart di Mariangela Castelluccio (Napoli) Emozioni in Punta di Piedi di Marica e Giuliana Pennacchio (Giugliano)OtherDances di Antonio Iavarone (Napoli) Professional Ballet di Fortuna Capasso (Salerno) New Ballett di Maria Rosaria Bacco (Pontecagnano) New space ofdance di Francesco Boccia (Salerno) Tempio Chaplin Dance di Stefania Fuschini (Baronissi) Oltredanza di Eleonora Santoro (Salerno) L’etoile di Alessia Scermino (Vietri sul Mare) Free dance New di Rosella Losco e Annamaria Casaburi (Mercato San Severino) A.S.D Ballet Professional Dance di Ramona Pinto (Montecorvino Rovella).

 

Iscriviti alla newsletter di Campadidanza