Pubblichiamo degli interventi dei vincitori del bando My lesson, my body _ Nuovi codici della danza ed. 2017Una iniziativa nata da un bando indetto da Movimento Danza, con l’obiettivo di dare la possibilità ai giovani insegnanti di esprimere la propria tecnica di danza attraverso la ricerca e la sperimentazione di nuovi linguaggi del corpo. 

La danzatrice e insegnante Simona Sangermano, una delle vincitrici  del bando My Lesson, My Body _ Nuovi codici della danza 2017, ci ha raccontato come ha strutturato la sua lezione di Hip Hop  durante la Giornata Mondiale della Danza 2017.

L’Hip hop è prima di tutto un movimento culturale.
Nasce alla fine degli anni 70 a New York precisamente nel quartiere Bronx, con l’intento di salvaguardare il quartiere dalle risse e dalla malavita solo ed esclusivamente con l’arte.
La prima danza legata a questa cultura è il breaking/b-boying .
Molti anni dopo con le varie influenze avviene anche la nascita dello stand up dancing (quello che oggi viene chiamato hip hop nelle scuole di danza).
Ho iniziato ad avvicinarmi a questa meravigliosa cultura all’età di 14 anni, appassionandomi prima di tutto ai 4 elementi che ne fanno part : b-boying, writing, MCing, djing. 

In seguito ho seguito corsi approfonditi e mi sono formata come ballerina e insegnante di hip hop.
Ancora oggi nutro una forte curiosità, voglia di superarmi e di continuare a seguire corsi, cercando di ampliare continuamente il mio bagaglio culturale in modo da trasmetterlo ai miei allievi.
L’obbiettivo che mi pongo durante le mie classi, prima della tecnica, è soprattutto quello di trasmettere ai miei studenti l’amore per la musica e la capacità di danzare senza seguire schemi o tecniche precise ma semplicemente lasciarsi guidare dalle sensazioni che ti dà la musica cercando di condividere con gli altri la propria energia e in un secondo momento la propria conoscenza tecnica.
Tornando ai 4 elementi, ce n’è in realtà un quinto molto importante ma spesso ignorato, l’elemento “knowledge” ovvero la conoscenza della cultura stessa, della musica, delle sue origini e infine delle tecniche legate alla danza,per me uno degli elementi più importanti, ovviamente non solo per la danza Hip hop ma in tutto il settore ,soprattutto quando lo si insegna a dei bambini!!
Questa cultura è ormai per me un modo di vivere e di pensare.
Non saprei definire esattamente cosa significhi per me, ma so per certo che è parte di me.

Il 29 aprile 2017 ho tenuto una lezione di hip hop alla scuola movimento danza diretta da Gabriella Stazio in occasione della giornata mondiale della danza.
Mi sono iscritta al bando My lesson, my Body con l’intento di portare la mia danza a nuovi studenti e con l’obiettivo di divulgare quella che è la mia conoscenza riguardo la cultura e la danza hip hop (spesso confusa e poco approfondita, in molte strutture della Campania).
Durante la mia lezione ho potuto notare nella prima fase molta concentrazione e curiosità da parte dei partecipanti lavorando sull’approccio alla musica e alle foundation da me mostrate.
Nella seconda fase la mia richiesta è stata quella di dimenticare ogni passo e ogni tecnica cercando di soffermarsi sul feeling da creare con la musica e soprattutto con tutte le persone in sala: è stato interessante e incredibilmente affascinante vedere tutti ballare insieme senza seguire alcuno schema, sorridere e scambiarsi sguardi ed energie positive.
Nell’ultima fase, quella coreografica, gli studenti erano molto attenti nell’apprendere tutta la sequenza di un livello medio alto, avendo dei risultati finali più che ottimi.
Al termine della lezione ho notato negli occhi di ognuno dei ragazzi, divertimento, stanchezza e soprattutto la soddisfazione di aver imparato qualcosa di nuovo.
Sono molto felice di aver arricchito il bagaglio culturale di ognuno di loro e soprattutto di essermi arricchita io con le loro energie positive.
Ringrazio di cuore movimento danza e Gabriella Stazio per la bellissima opportunità.

Simona Sangermano

Simona Sangermano

Si avvicina alla cultura e alla danza hip hop in età adolescenziale. Dopo aver conseguito il diploma approfondisce e amplia le sue conoscenze formandosi al progetto “training experience “diretto dai Treboo Dancers .Attualmente è membro attivo della compagnia A Woman experience  e della crew “South&Groove.

Foto di Copertina: Fonte Simona Sangermano

Foto nel testo: Pasquale Ottaiano

Iscriviti alla NewsLetter di Campadidanza