Home Attualità Movimento Danza festeggia i suoi primi 40 anni IL BELLO DI ESSERE...

Movimento Danza festeggia i suoi primi 40 anni IL BELLO DI ESSERE FORTY

85

IL BELLO DI ESSERE FORTY si intitola il friendsparty che si terrà il 21 giugno al PAN – Palazzo delle Arti di Napoli dalle 19 alle 21. Un party nel quale si potranno vedere videoinstallazioni dedicate ai quarant’anni di attività di Movimento Danza, ma ci sarà anche un momento di live music con Francesco Giangrande (musicista, producer e live performer audio/video)e uno dedicato alle performance, un’occasione per danzare improvvisando con Gabriella Stazio. A fine serata brindisi. In perfetto stile Movimento Danza.

Nei suoi primi 40 anni di attività l’associazione creata da Gabriella Stazio, nata nel 1979 come punto di riferimento per l’avanguardia, ha molto presto creato la sua prima compagnia con la quale ha visitato 4 continenti e 30 nazioni e poi una seconda di giovani, il PerformingArts, diventando poi scuola, e decidendo di investire sul territorio proponendo, quando ancora nessuno lo faceva,  corsi, stage ed eventi di danza contemporanea. Ma non solo. E’ stata la prima a portare a Napoli le idee innovative di artisti come  Merce CunninghamDouglas DunnMolissa FenleyJoseph FontanoRoberta Escamilla GarrisonJorma Outinen e Steve Paxton; la prima a “importare” nel nostro Paese la Giornata Mondiale della Danza; e a realizzare performance site specific per strada e nei Musei.

Ha organizzato rassegne come Di Seconda Mano, originali concorsi-spettacolo come Il Grande Slam, festival-laboratori per le periferie urbane come Movimenti Periferici Danza Festival, seminari e workshop, open day e lezioni gratuite, convegni e pubblicazioni editoriali, tra cui il popolare web magazine Campadidanza.it.

Movimento Danza è considerato da anni un polo di attrazione e formazione, e anche di diffusione della danza tanto da ricevere il riconoscimento ministeriale di 

Organismo di Promozione Nazionale della Danza, tra i pochi in Italia e l’unico nel Meridione, insieme al riconoscimento internazionale del Cid Unesco.

Riconoscimenti cui si affiancano prestigiose collaborazioni con partner quali il Tanztheater Wuppertal di Pina Bausch, il Laban Centre di Londra, il Ballet Victor Ullate di Madrid.
Riconoscimenti, inoltre, che continuano ancora oggi con il sostegno delle istituzioni ai suoi progetti pluriennali come CunaeGap! Change! Now!, finalizzati a favorire il ricambio   generazionale e lo scouting dei giovani talenti, nei quali sono nate iniziative di grande successo come Residanza – La casa della nuova coreografia, bando per residenze artistiche destinate ai giovani artisti, e My Lesson, my Body: nuovi codici della danza, bando per giovani insegnanti e nuovi metodi di insegnamento.

“Ho sempre seguito il tuo lavoro e penso che sia giusto dichiarare a tutti gli amici della danza che sei stata per anni, con la tua scuola, la tua Compagnia, uno dei poli di attrazione e di diffusione di questa arte così preziosa”. Così scriveva affettuosamente Vittoria Ottolenghi, indimenticabile critico di danza, in occasione del trentennale di Movimento Danza.

Ci vuole tempo per diventare giovani”, diceva Pablo Picasso. Per essere giovani bisogna allenarsi a tenere la mente e il cuore sempre aperti, liberarsi da ogni condizionamento imparando ad essere consapevoli, agire e confrontarsi per capire e magari cambiare le regole. L’essere giovani come uno stato mentale, un approccio che esige tempo per maturare e conservarsi. E Movimento Danza ha fatto di questo pensiero la sua convinzione.

Per ricevere l’invito, chiamaci allo 081.578.05.42 oppure inviaci una mail a promozione@movimentodanza.org.

Raffaella Tramontano

Iscriviti alla newsletter di Campadidanza