Home Attualità Teatro di San Carlo, in scena l’amato “Lago dei cigni” con Marianela...

Teatro di San Carlo, in scena l’amato “Lago dei cigni” con Marianela Nuñez e Vadim Muntagirov

373
Il lago dei cigni Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo Balletto in un prologo e quattro atti Coreografia RICARDO NUÑEZ da Marius Petipa e Lev Ivanov Scene e costumi Philippe Binot Principessa Odette/Odile polina Semionova Principe Siegfried Roberto Bolle Direttore David Garforth

NAPOLI – Torna in scena dal 30 marzo al 3 aprile al Teatro di San Carlo Il lago dei cigni di PëtrIl’ičČajkovskij, balletto classico per eccellenza, nella coreografia, fedele all’originale di Petipa-Ivanov,firmata da Ricardo Nuñez e ripresa da Patrizia Manieri.

Protagonista il Balletto del Teatro di San Carlo e stelle di prima grandezza del panorama della internazionale: MarianelaNuñez, Maia Makhateli,Vadim Muntagirov, assieme al talentuoso Alessandro Staiano.L’Orchestra del San Carlo sarà diretta da Aleksej Baklan, scene e costumi sono di Philippe Binot. Nel doppio ruolo di Odette/Odile ci sarà Marianela Nuñez,étoile del Royal Ballet di Londradi ritorno al San Carlo dopo il successo dello scorso anno in Giselle.

La Nuñez ha collaborato, sempre in veste di étoile ospite, con le maggiori Compagnie di Balletto al mondo, come quella del Teatro dell’Opera di Vienna, dell’American Ballet Theatre, della Scala di Milano, del Teatro Colón, ricoprendo tutti i ruoli del repertorio classico, Cenerentola, Giselle, Alice e molti altri. Recentemente è stata insignita del CriticsCircleNational Dance Awards come miglior ballerina dell’anno.

Nelle recite del 30 marzo e del 2 aprile sarà Maia Makhateliad interpretare Odette/Odile prima ballerina del Balletto Nazionale Olandese, talento forgiato in Georgia e, prima di approdare in Olanda, principaldancer del Royal Ballet di Londra.

Il ruolo del principe Siegfried è affidato Vadim Muntagirova pochi mesi di distanza da Lo Schiaccianoci che lo ha visto applauditissimo dal pubblico partenopeo.Tanti i premi ricevuti nel corso della sua carriera tra cui il Benois de la danse nel 2013 e nel 2015 il CriticsCircle National Dance Awards come miglior ballerino. Come artista ospite ha ballato al Mariinsky, con l’American Ballet Theatre, al National Ballet of Japan, Bavarian State Ballet, Mikhailovsky e Cape Town City Ballet.

Sabato 30 marzo e martedì 2 aprile a vestire i panni del principe Siegfried ci sarà il talento di casa Alessandro Staiano.

Il lago dei cigni, balletto in due atti e quattro scene su libretto di Vladimir Begichev e VasilGeltzer, è il primo dei tre balletti musicati da PëtrIl’ičČajkovskij. Andato in scena per la prima volta al Teatro Bolshoi di Mosca nel febbraio 1877 con la coreografia di Julius WenzelReisinger, lo spettacolo non ebbe il successo sperato. Bisognerà aspettare il genio creativo di Marius Petipa che, dopo la morte del compositore, nel 1895 insieme a Lev Ivanov creerà una coreografia destinata a tributare al balletto il meritato successo, entrando definitivamente nella storia.

MarianelaNuñez

Argentina, MarianelaNuñez è étoile del Royal Ballet di Londra. È entrata a far parte della Royal Ballet Upper School nel 1997 e della Compagnia nel 1998, promossa come prima ballerina nel 2000 e étoile nel 2002, all’età di vent’anni. Ha interpretato tutti i ruoli principali del repertorio classico, drammatico e contemporaneo, in opere di Frederick Ashton, George Balanchine, John Cranko, William Forsythe, JiříKylián, Kenneth MacMillan, Wayne McGregor, Ashley Page, Jerome Robbins, Liam Scarlett, Glen Tetley, Will Tuckett, Antony Tudor e Christopher Wheeldon. Nuñez è nata a Buenos Aires e ha iniziato a danzare all’età di tre anni. All’età di sei anni ha iniziato lo studio della danza alla scuola di ballo del Teatro Colón per poi entrare a far parte della compagnia a soli 14 anni. Ha interpretato ruoli da solista ed è stata in tournée internazionale, sia con la Compagnia che come artista ospite con Maximiliano Guerra. Tra i riconoscimenti che la Nuñez si è aggiudicata nel corso della sua brillante carriera si ricordano il premio come Miglior ballerina ai Critics ‘Circle National Dance Awards 2005 e 2012, Konex de Platino nel 2009 e il MaríaRuanova Award nel 2011. Ha ricevuto il premio Olivier 2013 per le sue esibizioni in Viscera e nei ruoli ideati per lei in Aeternum e Diana and Actaeon (Metamorphosis: Titian 2012). È regolarmente ospite di compagnie come quella del Teatro dell’Opera di Vienna, American Ballet Theatre, Teatro alla Scala di Milano, Ballet Estable del Teatro Colón, Balletto Argentino de La Plata e Australian Ballet, e nei principali gala di danza al mondo.

Maia Makhateli

Nasce a Tbilisi, in Georgia. Cresce in una famiglia di ballerini: il nonno era un famoso danzatore folk; i genitori, NikolozMakhateli e Marina Loladze, erano ballerini al Balletto Nazionale Georgiano; il fratello David è stato

Principaldancer in Inghilterra presso il Royal Ballet di Londra. Maia inizia gli studi di danza all’Istituto Coreografico VachtangChabukiani, nella sua città natale, con l’insegnante LarisaChkikvishili. All’età di 16 anni insieme ai genitori lascia la Georgia per trasferirsi negli Stati Uniti: il padre apre una scuola di balletto, lei studia alla San Valley Ballet Schoolin Idaho. Dopo aver danzato quattro anni con il Colorado Ballet, nel 2006 passa al Birmingham Royal Ballet, ma poiché trova l’Inghilterrà “tropo fredda e grigia”- dice – si presenta all’audizione del Dutch National Ballet. Nellacompagnia olandese inizia da GrandSujet nel 2007, nel 2009 è promossa Soloist e un anno dopo Principal. Ampio il suo repertorio con il Dutch NationalBallet, comprendente i maggiori titoli del balletto classico e le coreografie dei grandi autori moderni e contemporanei.

Maia ha vinto numerosi premi negli Stati Uniti, tra i quali il Youth America GrandPrix nel 2002; in Georgia nel 20111 è stata insignita del Nina Ananiashvili& Gilbert Albert Star Award; nel 2015 ha vinto l’Alexandra Radius Award.

Vadim Muntagirov

Russo, è Primo Ballerino del Royal Ballet. Si è formato alla Royal Ballet Upper School ed entra a far parte della Compagnia dell’English National Ballet nel marzo del 2014. I ruoli interpretati con la Compagnia includono: Basilio (Don Chisciotte), Albrecht (Giselle), il principe Siegfried (Lago dei cigni), il principe Florimund(La bella addormentata), il Principe (Lo Schiaccianoci), Colas(La Fille mal gardée), The invitation, il Giovane(LesDeuxpigeons), Lensky(Onegin), Romeo, DesGrieux(Manon), Jack/Fante di cuori (Alice nel paese delle meraviglie), Florizel(Il racconto d’inverno), Don José (Carmen) e si esibisce anche in The VertiginousThrill of Exactitude, Jewels, The Human Seasons, Symphonic Variations, The FourTemperaments, Il pomeriggio di un Fauno, ČajkovskijPas de deux eWithin the Golden Hour.

Muntagirov è nato a Chelyabinsk, figlio di due ballerini. Si è formato alla Perm Ballet School prima di trasferirsi alla Royal Ballet Upper School. Si è diplomato all’ English National Ballet nel 2009, e rapidamente diventa Solista e poi Primo Ballerino. I ruoli interpretati con ENB includono Apollo, Conrad (Le Corsaire), Albrecht (Giselle), Prince (Cinderella), Prince Siegfried (Lago dei Cigni alla Royal Albert Hall), Prince Désiré(La bella addormentata) e danza in Song of a Wayfarer. È Principe neLo schiaccianoci di Wayne Eagling.  Tra i premi ricordiamo il Classical per la migliore performance maschile nel 2011,nel2013 Benois de la danse, nel 2015il CriticsCircle National Dance Awards come miglior ballerino. Come artista ospite ha ballato con al Mariinsky, con l’American Ballet Theatre, al National Ballet of Japan, Bavarian State Ballet, Mikhailovsky e Cape Town City Ballet.

Alessandro Staiano

Si diploma nel 2011 presso la Scuola di Ballo delTeatro di San Carlo sotto la direzione di Anna Razzi.Nel 2012 lavora al Teatro dell’Opera di Roma per laproduzione di Romeo e Giulietta di Patrice Bart. Conil Corpo di Ballo del Teatro di San Carlo, danza inproduzioni quali: Lo schiaccianoci (Derek Deane), Romeo e Giulietta (Amedeo Amodio), Carmen Suite(Alberto Alonso), Zorba il greco (Lorca Massine), DonQuijote(Aleksej Fadeecˇev), Mozart Requiem (BorisEifman). Danza da primo ballerino nei balletti: Loschiaccianoci (nelle versioni coreografiche diLuciano Cannito, Alessandra Panzavolta e LienzChang), Vita di Maria con Carla Fracci (LucBouy),Otello (Fabrizio Monteverde), Giselle (LjudmilaSemenjaka), Cantata (Mauro Bigonzetti), WithoutWords (NachoDuato), Il pipistrello (Roland Petit),Carmina Burana (ShenWei), Le corsaire(AleksejFadeecˇev), Orfeo ed Euridice (Karole Armitage). Nel2016 danza nel ruolo di Franz nella CoppéliadiRoland Petit, con la supervisione di Luigi Bonino.Viene scelto dal maestro Lavrovskij per interpretareuno dei ruoli principali nel balletto Romeo eGiulietta. Danza accanto a Roberto Bolle nel tourBolle and Friends il Pas de Deuxdi Roland PetitProust (oulesintermittencesducoeur). A novembre2016, sotto la direzione di Giuseppe Picone, èinvitato come ospite dalla Compagnie National deBordeaux per interpretare il ruolo di Fonzy nellaCoppéliadi Charles Jude. A dicembre dello stessoanno interpreta al Teatro di San Carlo il ruolo delPrincipe nello Schiaccianoci di Charles Jude e nelmarzo 2017 ha interpretato il Principe nellaCenerentola firmata da Giuseppe Picone.

sabato 30 marzo 2019, ore 19.00 – Turno A
domenica 31 marzo 2019, ore 17.00 – Turno F
martedì 2 aprile 2019, ore 20.00 – Turno C/D
mercoledì 3 aprile 2019, ore 18.00 – Turno B

 IL LAGO DEI CIGNI

Direttore | Aleksej Baklan
Coreografia | Ricardo Nuñez ripresa da Patrizia Manieri

 Interpreti
Odette/Odile, MarianelaNuñez (domenica 31 marzo 2019 / mercoledì 3 aprile 2019) / Maia Makhateli (sabato 30 marzo 2019 / martedì 2 aprile 2019)
Principe Siegfried, Vadim Muntagirov (domenica 31 marzo 2019 / mercoledì 3 aprile 2019) /Alessandro Staiano (sabato 30 marzo 2019 / martedì 2 aprile 2019)

 Orchestra e Balletto del Teatro di San Carlo

 Produzione del Teatro di San Carlo

Iscriviti alla newsletter di Campadidanza