Ravello, Venerdì 13 Luglio. Nell’incantevole cornice del Belvedere di Villa Rufolo va in scena la Giselle di Dada Masilo, coreografa e inteprete sudafricana, già nota per le sue reinterpretazioni dei balletti classici.

La Giselle di Dada Masilo?  Un racconto poetico ma impietoso dell’autodeterminazione femminile. La coreografa reinterpreta la tradizione del balletto classico mescolando la fierezza delle sue radici con le consapevolezze acquisite delle donne del XXI secolo, guerriere all’assalto delle loro passioni, indomiti e ribelli nel rifiuto di subire il dolore dell’abbandono.

Quello del 13 Luglio al festival non sarà il solito appuntamento con Giselle, la giovane contadina che muore di crepacuore dopo aver scoperto che il suo amato è promesso a un’altra donna, in cui l’amore salva. Nella rivisitazione di Dada Masilo, contaminata dallo spirito dell’afrodanza, non c’è spazio per il perdono, gli spiriti antenati (le Villi) invitano Giselle ad unirsi a loro perché il rito si compia: è solo con la vendetta che il dolore si acquieta e la libertà si riconquista, in una visione che, a ben vedere, non è molto lontana dall’esodo tragico della tradizione classica occidentale.

Venerdì 13 luglio- Belvedere di Villa Rufolo, ore 21.30

Dada Masilo/The Dance Factory

Giselle

Coreografia Dada Masilo

Musiche di Philip Miller

Original Drawings Wiliam Kentridge

 

CAST

Giselle, Dada Masilo

Albrecht, Xola Willie

Hilarion, Tshepo Zasekhaya

Myrtha, Regina delle Villi, Llewellyn Mnguni

Bathilde, Liyabuya Gongo

Madre di Giselle, Khaya Ndlovu

Uomini/Villi: Thami Tshabalala, Steven Mokone, Tshepo Zasekhaya, Thami Majela

Donne/Villi: Ipeleng Merafe, Khaya Ndlovu, Zandile Constable, Liyabuya Gongo, Nadine Buys

Per info 089858422 boxoffice@ravellofestival.com

Giada Ruoppo

 

Iscriviti alla newsletter di Campadidanza