mperego_grafiche_del_silenzio_ph_porto_01

Oggi e domani nuovi appuntamenti con la danza negli spazi di Scenario Pubblico, a Catania. Due i titoli in cartellone: Balle, una prima assoluta dell’artista in residenza a Scenario
Pubblico per il progetto ACASA Vito Alfarano, e Grafiche del
Silenzio del parmigiano Manfredi Perego.

“Una coreografia che rappresenta un’affermazione”, dichiara Alfarano a proposito di Balle, un lavoro sul cambiamento dello stato d’animo in una persona che passa dalla conoscenza di una menzogna alla verità. Danzeranno con lui Arianna De Angelis Marocco e Davide Sportelli. Grafiche del silenzio, già selezionato Vetrina Giovane danza d’autore 2014 e vincitore del Premio Equilibrio 2014, è invece un progetto coreografico che nasce dal desiderio di trasporre in forma scenica un percorso personale che l’autore sintetizza in tre parole: nascita-lotta-consapevolezza. Per tradurle in linguaggio coreografico Manfredi Perego fa riferimento al segno grafico come se il corpo fosse un disegno in movimento. È l’arte dello sho-dò giapponese a cui si ispira, un’arte in cui non è possibile correggere il segno, ma solamente lasciarlo vivere sulla carta quale risultato dell’unione di mente, azione e gesto.

Al termine degli spettacoli domenicali, come di consueto, è in programma l’incontro con i coreografi.