Roma, Teatro India. Giovedì 22 e Venerdì 23 Giugno ore 21, va in scena Twister, ultima creazione del coreografo e performer Salvo Lombardo, nell’ambito della terza edizione de Il Teatro che danza, vetrina dedicata alla coreografia contemporanea.

Twister prende spunto dall‘omonimo e celebre gioco di società per indagare i concetti di fisicità e prossemica: a come i corpi si pongono e organizzano lo spazio che li circonda e che tipo di valore sociale quest’ultimo assume. Attraverso il linguaggio coreografico i sei danzatori, sono invitati a creare una comunità, in cui le connessioni sono fisiche, di corpi, ed empiriche, di retaggi culturali, sociali, e relazionali.  Non sembra dunque un caso che gli interpreti che il coreografo ha scelto per questa produzione abbiano nazionalità differenti.

Salvo Lombardo con l’intento di indagare le connessioni tra gli individui crea uno spazio in cui attraversare e lasciarsi attraversare dalle memorie, biografiche e motorie, altrui, dove il corpo si trasforma in un’estensione tangibile della propria interiorità e in organo ricettore di quella altrui.

 

Twister è prodotto da Produzione Fabbrica Europa Festival (Firenze, IT), Aura Dance Theatre (Kaunas, LT) e con il sostegno di Anghiari Dance Hub, Kilowatt Festival, Le Murate / Progetti Arte Contemporanea.

Fotografia di Marco Caselli

Link Utili:

Il Teatro che danza: http://www.teatrodiroma.net/doc/4976/il-teatro-che-danza

Giada Ruoppo

Iscriviti alla newsletter di Campadidanza