SALERNO – Il Concorso nazionale giunto con grande successo alla VI edizione, torna sulla scena salernitana con grande affluenza da tutta l’Italia. Circa ottanta scuole con mille allievi partecipanti e numerosi professionisti della danza all’insegna della solidarietà! Con il patrocinio del Comune di Salerno e l’impegno del suo instancabile organizzatore e direttore artistico Carmine Landi che da sempre mira a coniugare la passione per la danza con l’impegno etico sociale dei giovani. Il ricavato dell’evento sarà infatti devoluto per l’acquisto di farmaci che saranno donati alle Suore Figlie della Croce della missione di Kimpanga nella Repubblica Democratica del Congo e destinati alle cure dei bambini. Dal punto di vista artistico, inoltre, DANCING FESTIVAL porta con se l’incontro e il confronto tra i giovani che si dedicano all’ arte coreutica. La giuria di chiara fama internazionale sarà composta da: BILL GOODSON, ANDRE’ DE LA ROCHE, KRISTINA GRIGOROVA, LUDMILL CAKALLI, MAURO ASTOLFI, MICHELE OLIVA, FRITZ ZAMY, XU RUICHI assegnerà premi non in denaro del valore di oltre 50.000 euro con borse di studio per prestigiose accademie ed eventi nazionali di danza, coppe, medaglie, trofeo, attestati di partecipazione. FABIOLA PASQUALITTO critico e giornalista (DanzaSI e Campadidanza dancemagazine) assegnerà i Premi della Critica.

IL CONCORSO sarà diviso in tre parti:

I parte – CHILDREN (esibizioni e premiazioni)

II parte – JUNIOR / UNDER 14 (esibizioni e premiazioni)

III parte – SENIOR / OVER 14

Gli stili di danza ammessi: classico e neoclassico, contemporaneo, moderno, hip hop, special show e composizione coreografica quest’ultima dedicata al lavoro dei coreografi, una vetrina per presentare il proprio stile e mostrare la propria idea coreutica. Il concorso è aperto a solisti, passo a due/trio, gruppi.

LA GIURIA

BILL GOODSON Californiano di nascita ma residente in Italia da molti anni. Ha ballato con grandi artisti tra cui PAULA ABDUL, MICHAEL JACKSON, i JACKSON FIVE e DIANA ROSS (per la quale ha anche curato le coreografie della tournee mondiale). Ha coreografato numerosi video musicali di artisti di fama internazionale come JASMINE GUY, STEVE WINWOOD, STEVE MILLER BAND, GLORIA ESTEFAN.  Le innumerevoli esperienze artistiche hanno permesso a Bill Goodson di creare uno stile personale che innesta nelle origini della sua cultura nera le più diverse espressioni della danza. A partire dal 2001 e stato coreografo degli show televisivi quali “TORNO SABATO” con Giorgio Panariello, “LA BELLA E LA BESTIA” con Sabrina Ferilli e Lucio Dalla, “NUMERO UNO” con Pippo Baudo e Paola Barale, “SOGNANDO LAS VEGAS” con Luisa Corna, “TORNO SABATO ….E TRE” con Giorgio Panariello, “MA IL CIELO E’ SEMPRE PIU’ BLU” con Giorgio Panariello e molti altri.  Nel 2004 e stato coreografo per il tour “CATTURA IL SOGNO” di RENATO ZERO. Per “CRUNCH” realizza il “FASHION AND DANCE SHOW” durante il Festival del Fitness di Rimini 2005 e anche il catalogo CRUNCH Autunno/Inverno ‘05/’06. A novembre 2017 entra nel cast della diciassettesima edizione del programma Amici di Maria De Filippi come professore di danza.

ANDRE’ DE LA ROCHE di origine corso-vietnamita e adozione americana, a solo otto anni fa parte del musical “The King and I”, successivamente vince una borsa di studio triennale di danza classica, diretta da Eugene Loring coreografo dell’American Ballet Theater. A diciotto anni danza in molti musical, spettacoli musicali e varietà televisivi: “Can Can”, “West Side Story”, “Lola Falana Show”, “Diana Ross Show”, “Juliet Prowse Show”, “Sonny and Cher Show”, “Ringo Star Show”. Nel 1979 scritturato come solista dal grande maestro del musical Bob Fosse arriva in Italia con Dancing, nel 1984 torna in Italia ospite del Festival di Spoleto. Nel 1985 è protagonista ballerino nel film “Joan Lui”. Nel 1986 è primo ballerino nello show di Rai Uno “Serata d’Onore” e “Fantastico 8”, é coreografo e ballerino: “Jeans 2”, “Europa Europa”, “Taormina Arte”, “Festival di Saint Vincent”, “Riva del Garda”, “Avanspettacolo”, “Sotto le Stelle”, “Saluti e Baci”, “Bucce di Banana”, “Champagne”, “Beato fra le donne”, “Rose Rosse”, “Viva le Italiane”, “Gran Caffé”, “Premio David di Donatello”. Nel 2000 “Buffoni”. Vittoria Ottolenghi scrive: “…è uno dei migliori ballerini jazz del mondo, è il Nureyev della danza jazz” e gli dedica due special in “Maratona d’Estate” su Rai Uno nel 1988 e nel 1994.

KRISTINA GRIGOROVA nata a Sofia inizia gli studi di danza classica, presso la scuola del Teatro dell’opera di Sofia. Trasferitasi in Italia nel 1982, prosegue gli studi presso l’Accademia Nazionale di Roma e sotto la guida dell’étoile e Maître de ballet Margarita Trayanova. Oltre alla danza perfeziona anche lo studio di pianoforte. Nel 1986 entra nel corpo di ballo del TEATRO DELL’OPERA DI ROMA, dove esegue ruoli da solista e prima ballerina in numerosi balletti. Sempre nel 1986, vince il primo posto al premio “Gonzaga”, primo concorso internazionale di danza a Mantova. Inoltre nel 1997 viene pubblicato il libro “TECNICA DELLA DANZA CLASSICA” di F. Pappacena ed è scelta per le foto all’ interno del libro ed in copertina. Nel 1988 entra nella compagnia ATERBALLETTO diretta da A. Amodio, partecipando nelle varie produzioni ed alle tournée’ in Argentina e Brasile. Nel 1991 partecipa alla stagione estiva del Teatro Arena di Verona danzando nel balletto “ROMEO E GIULIETTA” cor. Cranko con C. Fracci e G. Iancu. Dal 1991 al 1996 fa parte del corpo di ballo del TEATRO alla SCALA di MILANO, dove danza come solista e prima ballerina. Sempre con il corpo di ballo del Teatro alla Scala, partecipa anche nelle numerose tournée in Italia ed all’estero, fra le quali in Giappone, Egitto ecc. Dal 1996 ha lavorato stabilmente al TEATRO COMUNALE di FIRENZE-MAGGIODANZA dove ha danzato come solista e prima ballerina in tutte le produzioni. Da diversi anni, inoltre, svolge anche l’attività di insegnante di danza classica e repertorio, partecipando a numerosi Stage, rassegne e commissioni di esami e concorsi in Italia ed all’estero.

LUDMILL CAKALLI nasce a Tirana nella cui Accademia si è formato sotto la guida del maestro Miltiadh Papa, già primo ballerino del Teatro Bol’šoj di Mosca e con il maestro Hajdar Shtuni, primo ballerino dell’Opera di Tirana. Nel 1978, all’età di vent’anni, consegue il diploma ed entra nel corpo di ballo dell’Opera di Tirana in qualità di solista. Contemporaneamente consegue il titolo di insegnante presso l’Accademia di ballo. Nel 1980 è primo ballerino dell’Opera di Tirana, e cinque anni dopo è nominato Maître de ballet. Nel 1989 vince una borsa di studio governativa di perfezionamento presso il Teatro alla Scala di Milano. Come ballerino solista lo vediamo interpretare i ruoli importanti del repertorio classico: da Basilio nel “Don Chisciotte” ad Albrecht in “Giselle”, dal Principe ne “Lo schiaccianoci” a Romeo in “Romeo e Giulietta”: le sue esibizioni lo portano in tutta Europa e anche nel resto del mondo (in Cina, ad esempio). In qualità di coreografo ha curato per molti anni le coreografie degli spettacoli dell’Opera di Tirana e di balletti di repertorio in Albania, Italia e Spagna. Come insegnante, oltre all’attività di docente di danza classica esercitata all’Accademia di Tirana dal 1978 ha partecipato a numerosi stages in Italia e all’estero. Inoltre vanta numerose apparizioni televisive, in particolare quelle al programma “Amici”, condotto da Maria De Filippi, dove oltre che come ospite ha fatto la sua apparizione in qualità di giudice nelle sfide dedicate alla danza.

MAURO ASTOLFI ha costruito il suo stile e il suo metodo attraverso l’integrazione di diverse forme espressive del movimento contemporaneo andando a utilizzare in modo non ordinario tutti gli elementi che ogni forma di danza poteva offrire.  La spinta da sempre è stata nella direzione della coreografia intesa come evoluzione continua del movimento e delle sue infinite interazioni con la tecnica rigorosa così come la pura gestualità che ha legato insieme in quel mix di energia, forza e virtuosismo che sono alla base del successo della sua compagnia, la Spellbound Dance Company, tanto da divenire negli anni un esempio e un punto di riferimento ispirazionale per diversi giovani coreografi emergenti. Dopo l’esperienza in America nella Compagnia di Paul Taylor la spinta alla creazione coreografica l’ha portato a firmare già le prime creazioni negli USA per la Jeff Roberge’s Agency. Rientrato in Italia ha fondato nel 1994 la Spellbound dance Company per cui ha creato numerosissime produzioni. I titoli di maggiore successo sono sicuramente quelli dal 2000 in poi, anno in cui Vittoria Ottolenghi diede inizio a una lunga collaborazione che vide le coreografie di Astolfi rappresentate in “maratone” e galà televisivi di grande successo : nel 2000 a Pistoia al Teatro Canzoni per “danza Duemila” , nel 2001 al Festival di Todi di Simona Marchini, “Una maratona per Verdi”sempre sotto la firma di Vittoria Ottolenghi e allo stesso Festival nel 2003 questa volta in una kermesse in omaggio a Peter Gabriel, nello stesso anno ad Ascoli Piceno per il Gala televisivo di Ottolenghi e Cappelli “Notte di duelli e di magia”. Nel 2003 Astolfi è ospite con le sue coreografie del Gala Rai di Vittoria Cappelli “Voci in una notte di mezza estate” da Sepino e nel 2004 è a Napoli sempre chiamato da Vittoria Cappelli per la kermesse in mondovisione “Emozioni” dedicata a Lucio Battisti.

MICHELE OLIVA Michele Oliva ha iniziato i suoi studi di danza classica e moderna nella città di Bari, proseguendo la sua formazione a Roma, concentrandosi su varie tecniche moderne. Ha perfezionato i suoi studi in vari centri di danza in tutto il mondo, New York, Los Angeles, Londra.Tra il 1999 al 2003 ha ballato con le star internazionali Geri Halliwell e Kylie Minogue in tour con loro in tutto il mondo. Negli stessi anni in Italia a lavorato in televisione con Fiorello, Paola e Chiara, Luisa Corna ed al tour estivo dei concerti di Renato Zero. È stato assistente coreografo e ballerino nel programma televisivo “Amici di Maria De Filippi”. Attualmente insegna in numerosi workshop in Italia e in Europa. Docente a Broadway Dance Center e Peridance Capezio Center di New York City, collabora con il Complexions Contemporary Ballet, compone coreografia contemporanea per molte aziende italiane ed europee, dal 2012 è direttore artistico della compagnia OLIVA CONTEMPORARY DANCE PROJECT.

FRITZ ZAMY nasce nei sobborghi di Haiti. L’ adolescenza lo ha visto girare il mondo in cerca di fortuna ed esperienza tra la Martinique, la Florida, Parigi per poi approdare in Italia. Ballerino e Coreografo di fama internazionale della STREET DANCE, ha contribuito in Italia alla diffusione della cultura e della danza HOUSE, nonché art director di uno degli eventi più importanti d’Europa del settore. HOUSE DANCE EUROPE. Membro fondatore della crew TREE BOO DANCERS con cui vanta numerosi premi, ospiti al MNN di NEW YORK 2007, al SESSION 2 STYLE di PARIGI 2006 e a TOKYO 2009, propone le sue classi di HIP HOP e HOUSE con una tecnica originalissima contaminata dalle sue origini HAITIANE e da diversi anni interpreta il ruolo di PRESENTER e ART DIRECTOR in eventi di massimo interesse nel settore danza STREET DANCE INTERNAZIONALE.

XU RUICHI nato nel 1988 a Jinan in Cina, nel 2003 inizia a muovere i primi passi nel mondo della danza, prendendo lezioni da Sara Berardi e da Elisa Billini, successivamente è passato sotto l’ala protettiva di Kris e Byron, due artisti di fama mondiale. Ballerino di hip-hop, ha partecipato a diversi programmi televisivi: “Vuoi ballare con me?” di Lorella Cuccarini, “Zelig”, “Colorado” e “Wanna Dance”. Attualmente lavora con la compagnia “Mnais Around”. Nel 2006 ha cominciato a insegnare all’accademia Opus Ballet di Firenze; l’anno successivo, ha ottenuto dei premi importanti con i “Mnais”, diventata, poi, una delle crew più in vista del panorama mondiale. Con i “Mnais”, ha calcato anche il palco di “Italia’s Got Talent”, dove è arrivato in finale. Ha preso parte al videoclip musicale di Gigi D’Alessio realizzato per tributare Michael Jackson; ha partecipato a “International”, evento che promuove la diversità culturale nelle arti.

FABIOLA PASQUALITTO Laureata in Arti e Scienze dello Spettacolo (La Sapienza Roma) con tesi in Storia della Danza. Si è successivamente specializzata in Saperi e Tecniche dello Spettacolo Teatrale con tesi Drammaturgie dello Spettacolo. Danzatrice, coreografa, dal 2004 svolge attività di docente ai corsi di formazione professionale della Aid&a per la formazione di insegnanti di danza per le materie pratiche e teoriche come  Storia della Danza e Danza Classica, Jazz e Contemporanea. Dal 1990 Dir. Art. Centro Studi Danza (Ceccano – FR).  Membro AIRDanza (Associazione Italiana Ricercatori di Storia della Danza). Giornalista e Critica di danza e teatro per il mensile DanzaSI e Campadidanza.

DANCING FESTIVAL è un’occasione di confronto, di crescita artistica e umana tra le molteplici forme di danza.

 Partners: Micro & Mega fotografie – Pisa; Dada marketing e comunicazione – Salerno

Media partner: Radio Bussola 24 diretta da Teodoro Maffia.

DANCING FESTIVAL – tel. 346 879 98 11 – 089 22 67 94 http://www.dancingfestival.it/

 

Fabiola Pasqualitto