Antonio Desiderio è manager di artisti d’opera e di balletto di fama internazionale ed infatti si accinge a partecipare ad uno degli eventi di danza più importante negli Stati Uniti, l’International Ballet Festival di Miami che è giunto alla sua XXIII edizione. La duratura collaborazione con la direzione del Festival, quest’anno diretta da Eriberto Jimenez per la scomparsa del fondatore Pedro Pablo Pena , ha permesso ad Antonio Desiderio di portare negli States artisti europei provenienti da svariate compagnie quali l’ Opera di Vienna, l’Arena di Verona, l’English National Ballet, il Washington Ballet, il Balletto di Maribor. Per l’edizione di quest’anno, che avrà luogo dal 15 al 20 di agosto, la sua presentazione riguarda due giovani artisti italiani Adele Fiocchi e Francesco Daniele Costa, provenienti dal Teatro dell’Opera di Vienna. Adele Fiocchi è nata a Ferrara e si è diplomata nel 2014 all’Accademia del Teatro alla Scala e da quatto anni è nella compagnia viennese diretta da Manuel Legris. Francesco Daniele Costa proviene da Lecce ed anche lui si è formato alla Scala ed ora è al Wiener Staatsballet. Insieme i due italiani presenteranno al Festival di Miami il passo a due dal balletto Fiamme di Parigi, Daniele danzerà anche un a solo creato per lui da Alessio di Stefano: Moscato. L’augurio è di vedere presto anche dalle nostre parti queste due giovani promesse che, come tanti purtroppo, non hanno trovato in Italia una politica culturale che permetta ai giovani danzatori di trovare lavoro nel proprio paese.
A ragione della sua attività di scoperta e promozione di giovani talenti italiani, Antonio Desiderio verrà premiato al Premio Capri Danza International che, giunto alla sua VI edizione sotto la direzione di Luigi Ferrone, si svolgerà nell’isola il 25 e 26 agosto con un grande numero di ospiti illustri.

Roberta Albano

iscriviti alla newsletter di campadidanza.it