image
Il 6, 7 e 8 maggio alle ore 21 al Ridotto del Teatro Mercadante si terrà l’undicesima edizione della rassegna Di seconda mano , organizzata per la seconda volta in collaborazione con il Teatro Stabile di Napoli da Gabriella Stazio che ha sempre portato a Napoli idee innovative, originali e differenti, innescando confronti e dialoghi tra autori locali, nazionali ed internazionali sulla danza e sui temi culturali della contemporaneità.
La rassegna, il cui intento è la promozione della coreografia d’autore e della creatività giovanile, è rivolta a tutti i coreografi di danza contemporanea italiani e stranieri (compagnie, performer, coreografi) di età compresa tra i 18 e i 30 anni che possono iscriversi alla manifestazione partecipando a un bando.
Il titolo Di seconda mano è chiaramente provocatorio, e si rifà a quello che Merce Cunningham scelse nel 1970 per una sua creazione nella quale mise insieme, assemblandoli, frammenti, spezzoni, frasi di danza già “usati” in precedenti coreografie, dando vita a un nuovo prodotto coreografico originale e mai andato in scena. Ed è proprio questo lo spirito della manifestazione: mettere insieme tanti “spezzoni” di arte, tante brevi suite di autori diversi.
Ma la provocazione quest’anno va al di là del titolo. Si chiederà allo spettatore, infatti, di decidere il prezzo del biglietto dopo aver visto lo spettacolo. Il biglietto d’ ingresso sarà soltanto di 1 euro. All’uscita lo spettatore deciderà se aggiungere a quell’euro altro, a seconda di quanto lo abbia coinvolto lo spettacolo e quanto la serata sia risultata gradevole.
“Quanto vale la cultura? – si chiede Gabriella Stazio – Sono partita da questo interrogativo prima di lanciare la provocazione. A volte il biglietto per uno spettacolo di danza contemporanea costa quando un pacchetto di sigarette e un caffè. Ma per sigarette e caffè i soldi si spendono a cuor leggero, per uno spettacolo no. Perché? La cultura fa bene allo spirito e al corpo, le sigarette no”.

Il programma della rassegna
Martedì 6 maggio ore 21
CORTI CORTISSIMI
Performance a ciclo continuo di giovani e giovanissimi autori e interpreti finalisti de Il Grande Slam Edizione 2014

MANOMISSIONI
di Simona Perrella vincitrice di Coreografi in Movimento 2013
ideazione Silvio Perrella, Simona Perrella
coreografia e interpretazione Simona Perrella

Mercoledì 7 maggio
RAID IN PROGRESS
Progetto Elettroschock a cura dell’Associazione Culturale Borderline Danza diretta da Claudio Malangone. Scopo dell’iniziativa è quello di offrire uno spazio ai talenti del territorio, dando loro l’occasione di confrontarsi non solo con il pubblico ma anche con esperti del settore.In particolare, questa sezione si è articolata grazie ad un giovane coreografo, Vincenzo Capasso che ha sviluppato con i coreografi selezionati un tema di lavoro, successivamente e indipendentemente elaborato dagli stessi partners coinvolti.

SEQUENZA 1
coreografia Vincenzo Capasso
Con Marta Cinicolo, Adriana Cristiano

ARTE DANZA SEQUENZA 2
coreografia Tiziana Petrone
Con D’Alessio Donato David, Vllahu Sara, Luciano Felicia, Gaeta Assunta

TEATRI SOSPESI SEQUENZA 3
coreografia e interpretazione Serena Bergamasco
regia Carlo Roselli

ART IN MOTION SEQUENZA 4
coreografia Eleonora Santoro
Con Valentina Russo

Giovedì 8 maggio
A LA RENVERSE suite
Coreografia di Mathilde Monnier
Musiche di Louis Clavis
rimontata da Sonia Di Gennaro
Con Alessia Andria, Valeria D’Antonio, Fabio De Rosa,Gerardo Gaeta, Francesca Pascazio
Performing Arts Group – Compagnia Giovani Movimento Danza
Produzione
Movimento Danza / Institut Français Napoli / Ministero Beni ed Attività Culturali

ARIA – A DOOR IS AJAR suite
Coreografia di Gabriella Stazio
Assistente alla coreografia Sonia Di Gennaro
Musiche Michael Nyman
Sonorizzazioni Luigi Stazio
Con Alessia Andria, Valeria D’Antonio, Gerardo Gaeta, Francesca Pascazio
Performing Arts Group – Compagnia Giovani Movimento Danza
Produzione New Balance Dance Company Samuel Beckett Theatre Dance Department-Trinity College Ministero della Cultura Irlandese

Per ulteriori informazioni e prenotazioni telefonare ai numeri
081 5780542 oppure 0815568466
info@movimentodanza.it www.movimentodanza.org