Ultimo appuntamento sabato 18 Febbraio per il festival A taste of dance…frammenti di danza contemporanea, che anche quest’anno, sotto la direzione artistica di Giulia Menti, si è svolto al Cinema Teatro Busnelli di Dueville, in provincia di Vicenza. La chiusura è affidata alla compagnia Lou Motion diretta e coreografata da Menghan Lou, straordinario coreografo ricercato da compagnie e festival di tutto il mondo, che presenta nell’unica data italiana Dissonance, spettacolo commissionato e prodotto da Korzo e Nederlands Dans Theater (NDT). Andato in scena per la prima volta a novembre a The Hague nel programma Here we live and now, sarà in scena al Busnelli nella versione originale con le danzatrici Kalin Morrow e Violet Broersma. Danzatore del Nederland Dans Theater, con cui oggi collabora anche come coreografo free lance, Menghan Lou ha fondato la sua compagnia in Olanda. Le sue creazioni sono caratterizzate da movimenti molto controllati e tecnici ma al contempo fluidi e veloci, e prendono spesso ispirazione dal mondo dei sogni. Dissonance è una piecè che indaga i conflitti interiori ed i contrasti che ogni giorno ci affliggono. Scrive il coreografo: ”Essere vivi è essere tormentati. Ognuno di noi è unico ma deve vivere seguendo precisi standard e regole dettate dalla società. Quando cerchiamo di vivere con tante aspirazioni differenti rischiamo di perdere noi stessi, chi siamo, cosa vogliamo fare con le nostre vite e chi realmente vogliamo essere. E restiamo confusi, frustrati, persi”.

In occasione dello spettacolo nel pomeriggio di sabato 18, alle 15, l’artista terrà un workshop per danzatori contemporanei di livello avanzato presso CUCA (Vicolo della Ricerca, 18 Sovizzo) all’interno del ciclo Contemporary Dance Workshop 2016-2017. Partecipando al workshop si avrà la possibilità di vincere due scholarship per l’edizione 2017 di Mediterraneo Circle Dance Festival, che si terrà a luglio a Reggio Calabria. Con A taste of Dance continua anche il progetto Pre-Scriptum che sostiene le compagnie emergenti locali offrendo la possibilità di esibirsi, con un estratto delle proprie produzioni, prima del titolo in calendario. Sabato il festival propone quindi anche la première di un esclusivo progetto, Il viaggio di Ofelia, di e con Annalisa Bannino, Manuela Carretta, Emanuele Currò e Florio Pozza.

Info e biglietti: www.dedalofurioso.it, danza@dedalofurioso.it Facebook: A taste of dance – frammenti di danza contemporanea, tel/sms 340 3738306 – 345 7079215, tel teatro 04441873340.

Iscriviti alla newsletter di Campadidanza