Alvin AileyA Ravello la compagnia di Alvin Ailey, il creatore della prima compagnia di danza formata tutta da neri.

Se agli inizi degli anni ’40 le conquiste della modern dance erano già tante ed incotrovertibili sia nella nascita di nuovi linguaggi coreutici sia nella struttura coreografica che nella messa in scena, mancava ancora qualcosa. Di molto importante. La danza moderna, così come era stata prima  la danza classica, era l’espressione di una cultura e di una società prima europea e poi statunitense, di un certo ceto economico, politico di “razza bianca”.

Jack Cole “the father of modern jazz” era bianco, così come Martha Graham “the mother of modern dance”, come Doris Humphrey e prima di loro Ted Shawn , Ruth St. Danis, Isadora Duncan, come bianca era la danza libera centro europea di Rudolf Von Laban, Mary Wigman, Kurt Joss. E questo non significa che il loro apporto non abbia valicato confini epocali, dai quali non si è più tornati indietro.

La prima “macchiolina ” di colore la porta Josè Limon, allievo della Humphrey, messicano , poi ballerino e coreografo, creatore della tecnica Limon. Poi finalmente Lester Horton (bianco anche lui)  crea la prima compagnia interraziale della storia della danza in assoluto (il cigno è nero solo nel costume). Quando Alvin Ailey, allievo di Lester Horton, arriva sulla scena della danza, il colore “bianco” lo circonda, dagli interpreti ai coreografi, ai musicisti ,agli scenografi,nei temi coreografici, come nei costumi. Tutto è bianco.Lago dei cigni

 

 

 

 

E compie una scelta difficile : creare la prima compagnia di danza al mondo di “non” bianchi.Si, perchè per far parte della sua compagnia il colore della pelle contava , così come nelle altre compagnie di tutto il mondo contava essere bianchi. Neri i danzatori, neri i musicisti e le scelte musicali, neri i temi coreografici che affrontano i temi della segregazione razziale e della condizione della donna di colore nella società america. Ancora una  rivoluzione nel mondo dell’arte.Alvin Ailey American Dance Theatre 1