NAPOLI – Martedì 23 gennaio la danza sarà protagonista al Teatro Politeama di Napoli. Corona Paone, già prima ballerina della compagnia di ballo del teatro di San Carlo, propone in suite una sua versione coreografica del celebre balletto di Marius Petipa, Don Quijote, su musiche di Leon Minkus. Protagonisti saranno due stelle nascenti della compagnia del massimo teatro napoletano, Claudia d’Antonio e Salvatore Manzo che non deluderanno gli appassionati del balletto per la forte caratterizzazione virtuosistica della coreografia. Danzeranno inoltre Simona Mirarchi (Mercedes) Emanuele Torre (Espada), Sara Gison e Denise Letizia (amiche), mentre il corpo di ballo sarà formato da Amedeo Angelone, Giuseppe Aquila, Rosaria Avolio, Giusy Battista, Wanda De Nuccio, Salvatore Esposito, Andrea Serrao, Pia Tafuri, Giovanni Traetto, Pietro Valente.

La serata sarà aperta da Ovo, coreografia dedicata a Napoli da Marco Auggiero, in cui l’autore trae ispirazione della leggenda secondo la quale il poeta Virgilio nascose nelle fondamenta del Caste dell’Ovo il mitico uovo che preserva la struttura dell’edifico. La coreografia sarà interpretata dai dieci danzatori della Mart Company, organizzazione creata e guidata dallo stesso Auggiero.

La programmazione è stata già presentata a Capri presso la Certosa di San Giacomo, nell’ambito del “Premio Capri Danza International”, ed  è frutto di una coproduzione della Mart Company Festival Oriente/Occidente Rovereto e della Crown Ballet, sotto la direzione artistica di Luigi Ferrone. Lo spettacolo sarà presentato alle 11 di mattina per gli alunni delle scuole della Campania, e in  serata, alle 20,30.

 

Roberta Albano

iscriviti alla newsletter di Campadidanza