Sabato 9 Gennaio ore 21.00 al Teatro Palamostre di Udine ci sarà una replica di Narciso_io della Compagnia Arearea, coreografia e danza di Marta Bevilacqua e Leonardo Diana. Lo spettacolo è coprodotto dalla Compagnia Arearea e Compagnia Versiliadanza, in collaborazione con Amat e Civitanova Danza per Civitanova Casa della Danza, Armunia Castello Pasquini – Festival Inequilibrio, Castiglioncello, Lo Studio – Udine, Teatro Cantiere Florida – Firenze. Si indaga, nella ricerca coreografica, la figura di Narciso, che persiste eternamente nella realtà quotidiana della nostra società, spingendo sempre più verso una deriva individualistica. Quella attuale potrebbe essere tranquillamente definita come l’era del trionfo estetico a discapito del confronto e del dialogo e ancor di più dell’incontro tra gli individui. La confusione generale porta ad un’omologazione dell’essere umano che mira più al raggiungimento di uno stereotipo di bellezza che alla formazione e crescita di una propria identità. I coreografi Marta Bevilacqua e Leonardo Diana si incontrano per studiare il narcisismo. Mettono insieme le loro capacità autorale e visionaria per solleticare un argomento tanto attuale quanto controverso della cultura del nostro tempo. Interrogarsi sugli aspetti della vanità e della centralità del sé spinge i due coreografi a elaborare un piano di ricerca con l’intento di raccogliere materiali, comporre partiture virtuose e virtuali, rintracciare la chiave per conoscere se stessi.

Sabato 23 gennaio, invece, alle ore 20.45 sarà la volta di About: Blank al Teatro Orsaria di Premariacco. L’ideazione è di Roberto Cocconi, fondatore della Compagnia ed erede del patrimonio artistico Sosta Palmizi, ed è interpretato da se stesso insieme a Valentina Saggin, Anna Savanelli e Luca Zampar.

ABOUT

E’ una pièce del 2013 che ritorna in scena dopo tanto tempo passato frettolosamente, dopo troppo spingersi in avanti: uno scarto laterale, fuori dal flusso primario. Un ritorno all’essenza, l’ assenza narrativa, nè contenuti nè vincoli letterari. La danza è indefinibile, come disse Cunningham, cercare di esprimerla è impossibile, non farà altro che sfuggirvi.

Si segnala inoltre:
Venerdì 15 Gennaio ore 19.00 Via Corti 3/sede Actis, Trieste
Secondo appuntamento di un ciclo di conferenze:
PER UN’INTRODUZIONE ALLA DANZA CONTEMPORANEA
a cura di Marta Bevilacqua

Compagnia Arearea/Lo Studio
via Fabio di Maniago 15, Udine
info@arearea.it
www.arearea.it