Home Attualità Il 23 novembre a Salerno per il MADSS un importante convegno di...

Il 23 novembre a Salerno per il MADSS un importante convegno di medicina e danza ed un Gala di stelle internazionali

430

SALERNO – Sabato 23 novembre Salerno sarà il centro di un evento molto importante per la cultura coreica italiana: il Convegno Nazionale Medicina Arte Danza Spettacolo e Scienza, MADSS e il Gala che concluderà dalle 19,30 la giornata al teatro Augusteo con le stelle internazionali del balletto. L’iniziativa, organizzata dalle dottoresse Annamaria Salzano e Fabiana Camusso, con la supervisione artistica di Amalia Salzano, è un importante momento di unione dei vari aspetti della danza, dalla didattica, all’attività professionale in palcoscenico, il tutto  valutato con l’occhio scientifico del medico o dello specialista in fisioterapia che possono aiutare ballerini, maestri e allievi. Spesso ci si lamenta che il mondo della danza italiano sia diviso in settori accademici, professionali e scientifici che non dialogano tra loro, il MADSS è uno dei rari tentativi di unirli in  maniera costruttiva. Il convegno aprirà i lavori alle 9 al teatro Augusteo ed avrà come tema: “Il ruolo del maestro di danza: conseguenze patologiche degli errori tecnici di danza e patologie strutturali limitanti la carriera dell’allievo”.  Quest’anno l’ evento si arricchisce di  un  Premio al “Miglior poster scientifico prodotto da neo laureati o studenti del II e III anno del corso di laurea in fisioterapia”. Il convegno, che è alla sua sesta edizione gode di numerosi patrocini nel suo comitato organizzativo e scientifico ha come presidente scientifico,  il dott.Foad Aodi; come  presidente onorario il dott. Francesco Giallauria; come direttore scientifico la dott.ssa Annamaria Salzano e nel coordinamento scientifico la dott.ssa Fabiana Camuso.  Direttore artistico: Amalia Salzano che è presente anche nella giuria ufficiale che ha selezionato i premi che verranno assegnati durante il secondo appuntamento della giornata il Gala Premio MADSS che avrà inizio alle 19,30. Daniele Cipriani, Presidente di giuria, Direttore  Daniele Cipriani Entertainment; Maria Luisa Buzzi, Direttore responsabile della rivista Danza & Danza; Anna Lea Antolini, Project manager performing arts; Amalia Salzano, Direttore Artistico dell’evento, Presidente Aidaf- Agis. I premi sono così distribuiti:

 Premio Etoile Internazionale a Ludmila Konovalova, Etoile del Teatro dell’ Opera di Vienna che danzerà l’assolo della Morte del cigno e con Jakob Feyferlick, Primo Solista  del Teatro dell’Opera di Vienna,  il passo a due da  Casta Diva dalla Norma di Vincenzo Bellini di Xenia Wiest, ballerina e coreografa dello  Staatsballett di Berlino. “Premio Etoile Internazionale “ad Alexandre Ryabko, Etoile del Balletto di Amburgo che con Maria  Eichwald, già Etoile del Balletto di Stoccarda, “Premio Etoile Internazionale alla Carriera”, danzerà Sonata di Uwe Scholz.

“Premio al Miglior Interprete Internazionale”, a Sergio Bernal, Primo Ballerino del Balletto Nazionale di Spagna che danzerà l’assolo  Zapateado di Sarasate ; Premio al Danzatore Italiano all’ estero”, a Matteo Miccini del Balletto di Stoccarda. “Premio al Talento Emergente” a tre giovani danzatori italiani: Gioacchino Starace, Teatro alla Scala di Milano , che danzerà con Stefania Ballone, Teatro alla Scala di Milano; Simone Agrò, Teatro dell’ Opera di Roma,  che danzerà con Michele Satriano, Teatro dell’Opera di Roma; ; Luisa Ieluzzi,  Teatro di San Carlo,  che danzerà con Stanislao Capissi, Teatro di  San Carlo. Starace e Bellone interpreteranno Black, duetto creato da Francesco Ventriglia;  Agrò e Satriano danzeranno l’ intermittences du coeur, ispirato a Proust, creato da Roland Petit nel 1975; Ieluzzi e Capissi presenteranno il passo a due dal II atto del Lago dei cigni con cui hanno debuttato quest’estate all’Arena Flegrea con la compagnia di ballo del Teatro di San Carlo diretta da Giuseppe Picone. “Premio alla giovane promessa” a due giovani allievi dell’ Ottavo Corso della Scuola di danza  del Teatro dell’ Opera di Roma: Giorgia Marchi e Manuel Giovani, e a Cecilia Dosio, da poco nella Compagnia Junior Ballet Antwerp di Anversa. “Premio alla carriera” a Vladimir Derevianko, Etoile Internazionale;  “Premio alla Critica” a Leonetta Bentivoglio, Critico di Danza;  “Premio alla Didattica” a Gerardo Porcelluzzi, Docente Scuola di Danza Teatro dell’ Opera di Roma; “Premio per la Divulgazione e Diffusione della Danza Contemporanea” a Gabriella Stazio, Presidente Movimento Danza; “Premio per L’ Eccellenza della Struttura” a Claudia Squintone, Direttrice Opificio dell’Arte. Un programma fitto ed intenso per una giornata davvero eccezionale!

Roberta Albano

iscriviti alla newsletter di Campadidanza