Please scroll down for english version

BERLINO – Sabato 29 e domenica 30, presso il Pfefferberg Theater di Berlino è andato in scena Viole Somewhere, spettacolo del 2017 della compagnia Siciliano Contemporary Ballet.

Ispirato ad Alice nel paese delle meraviglie, Viole Somewhere parla del viaggio di purificazione che compie la protagonista della storia, un viaggio non solo interiore, ma un percorso anche fisico, disseminato di ostacoli e avversità nonché dell’antagonismo della Regina di Cuori.
Un’esperienza che tutti noi affrontiamo in diversi momenti della nostra vita per arrivare a un cambiamento, per rinnovarci.

Inconfondibile lo stile di Salvatore Siciliano, caratterizzato da un particolare uso delle mani e da una singolare mimica facciale. Ottimo l’uso dello spazio e interessanti i frequenti cambi di ritmo resi efficaci grazie anche alla musica di Matresanch.
Come sempre si distinguono i danzatori per la loro bravura e precisione.

photographer
UNDERSKIN

On Saturday 29th and Sunday 30th, Viole Somewhere, the show by the Siciliano Contemporary Ballet Dance Company created in 2017, was on at the Pfefferberg Theater in Berlin.

Inspired by Alice in Wonderland, Viole Somewhere is about the journey of purification that the protagonist of the story has, a journey that is both interspective and physical, with obstacles and adversities and the antagonism of the Queen of Hearts.
An experience that we all face in different moments of our life to arrive at a changing point, to renew ourselves.

The style of Salvatore Siciliano is unmistakable, characterized by a particular use of hands and a unique facial expression. Great is the use of space and interesting are the changes in rhythm also thanks to the music of Matresanch.
As always, the dancers stand out for their skills and precision.

Nicola Campanelli

iscriviti alla newsletter di Campadidanza